Seguici su FacebookspacerSeguici su TwitterspacerAggiungici ai Feed RSSspacer
Home ANALISI SET WAR - Analisi del Colore Bianco
WAR - Analisi del Colore Bianco PDF Stampa E-mail
war-whiteArticolo di Steelstar

Buongiorno Metagame.it, e benvenuti alla recensione del colore bianco per War of the Spark.Giocare questo colore è un bel problema: l’edizione, incentrata su Nicol Bolas, sposta sulla combinazione di colori Grixis molte ottime carte, fra cui tutta la meccanica Ammass. La pedina Zombie può essere più o meno facile da gestire, il problema vero sono i “comandanti” che regalano alla pedina delle keyword, in maniera simile a quello che fanno Blade Splicer e compagnia. È la prima volta che recensisco utilizzando la scala decimale, mi direte voi se la preferite.

Vediamo il bianco in due shell principali: Bant (green white blue) Proliferate e Supporter. Nella sua prima forma, troviamo un solido pacchetto di Creature con i segnalini +1/+1 sparsi nei tre colori, aiutate da un considerevole numero di magie con Proliferare. Non dico che dobbiate usare tre colori nella stessa build, ma vi sto suggerendo che New Horizons è hidden OP. Oltre a fixare per lo splash, mette il primo segnalino su una Creatura senza, risolvendo in una sola carta diversi problemi. Nella combinazione Bant trova posto il Planeswalker migliore dell’edizione: Ajani, the Greathearted. Lo giudico il migliore perché è Raro, quindi possiamo pensare di trovarne uno, e perché è quello che ha le abilità migliori nel formato limited di riferimento. Nicol Bolas, Dragon-God è più incisivo, ma non prendo mai in considerazione le rare mitiche. Quelle sono per i nostri avversari. Nel suo secondo ruolo, il bianco si affianca ad un colore Grixis per l’alta disponibilità di rimozioni e Creature Evasive: l’esempio più significativo è Trusted Pegasus. Nel parco comuni troviamo comunque gioiellini come Divine Arrow e Wanderer’s Strike. Alla recensione per i dettagli.

 

new staff
 Ajani's Pridemate  Ajani’s Pridemate – senza dare eccessiva priorità a questa Creatura, si tratta comunque di una “solid A”, ovvero la carne da cannone che ci tocca ad utilizzare nelle 40 per prendere e dare botte con consistenza. L’edizione presenta diverse fonti di life-gain per innescare l’abilità; senza dilungarsi eccessivamente sui tutti gli scenari, è un pick a bassa priorità che con un po’ di fortuna si incastra con altre magie decenti. 6
new staff
 Battlefield Promotion – questo trick ricorda Sure Strike, che funziona sempre. Ne si gioca volentieri uno, e la sua applicazione si riporta alla teoria dei trick da combattimento per il limited; il valore di ciascuno cambia in modo significativo a seconda di come il resto del mazzo è costruito, esattamente come le Magie Aura o Equipaggiamento. Si gioca bene una copia di ciascuna, se il mazzo è già ricco di Creature affidabili. Per gli affezionati alla scala BREAD e alle mie strampalate teorie, vediamo qui un esempio di come sia difficile giudicare in decimi una magia, dato che potrebbe valere 3 o 7 a seconda del mazzo che si stra costruendo. Nel dubbio, mettiamoci il 6 che ci ha sempre tolto il pensiero.  Battlefield Promotion
new staff
 Bond of Discipline  Bond of Discipline – da avere sempre in copia singola, penso sia una magia davvero forte per il limited. Probabilmente è il Bond migliore dei cinque, visto che permette in una sola magia di fare un attacco sicuro, che grazia e lifelink non ci esporrà al contrattacco dell’avversario al turno successivo. Il costo di mana elevato non spaventa perché si tratta di una magia che in ogni caso avremmo dovuto giocare a board bello gonfio. 9
new staff
 
Bulwark Giant – ci aspettiamo un fotogramma identico su HBO lunedì 29 alle tre e mezzo di notte circa. A parte questo, credo che Bulwark Giant sia un ottimo top curva, visto che risolve da sola i due problemi che un mazzo si trova a dover affrontare. Il primo è che i Planeswalker impongono un ritmo di gioco più lento, ed una curva spostata sui drop a 4 e a 5 piuttosto che 3 e 4. Di conseguenza, i primi turni di gioco vedono un board vuoto più facile da aggredire del solito. Bulwark Giant restituisce i punti vita persi contro un giocatore aggressivo. Il secondo problema è quello delle difesa dei propri planeswalker, e sei punti in costituzione svolgono perfettamente il lavoro. Notate come in tutto il bianco non sia presente nemmeno un'aura che dia bonus ai valori di combattimento unite alla keyword Vigilance. Assieme a Creature difensive, sarebbe una strategia fortissima e troppo sicura. Per questo che carte "tutto in uno" come Bulwark Giant sono migliori in War of the Spark. 7
 Bulwark Giant
new staff
 Charmed Stray  Charmed Stray - questo gatto ha gli occhi rossi e uno sguardo cattivo. Inoltre, l’ultima volta che i testi di colore dicevano cose simili, Emrakul stava per arrivare su Innistrad. Speriamo che non tocchi la stessa sorte a Ravnica. Se al posto della lore ne vogliamo analizzare la giocabilità in limited, siamo di fronte ad una delle peggiori comuni dell’edizione. Priorità zero. 4
new staff
 Defiant Strike – senza l’aggiunta di una keyword, nemmeno la carta in cambio salva questo trick. Da prendere solo se avete trovato Feather, the Redeemed. In ogni altro caso, la si lascia volentieri nel pool. 4  Defiant Strike
new staff
 Enforcer Griffin  Enforcer Griffin – il costo di mana è veramente altissimo, non è una Creatura che mi piace. Tuttavia abbiamo imparato che qualsiasi cosa che voli e che sappia far danni non va mai sottovalutata. Non ne vorrei mai giocare più di una, visto che per cinque di mana ho solo tre punti di forza evasiva. Pur tuttavia, si tratta sempre di un cugino di Phantom Monster, a cui dare di conseguenza il dovuto rispetto. 6
new staff
 Finale of Glory – assieme al finale nero, quello bianco è una vera strapotenza da limited. L’edizione presenta un singolo counterspell, quindi abbiamo la quasi certezza che risolverà. Trattandosi di una X spell, tanto più riusciamo ad ingrossarla tanto meglio sarà. Diventa anche cruciale la keyword Vigilance, che è probabilmente la migliore dell’edizione, visto che avremo l’esigenza di minacciare i Planeswalker avversari cercando contemporaneamente di difendere i nostri. 10  Finale of Glory
new staff
 Gideon Blackblade  Gideon Blackblade – abbiamo di fronte il classico Gideon ibrido Creatura che durante il nostro turno può attaccare in sicurezza grazie ad Indistruttibile e all’abilità di prevenzione danni. Entrambe le abilità sono ottime, ma si inseriscono in un contesto aggressivo. Combattere una guerra di attrito in un formato con Ammass potrebbe non rivelarsi una buona idea. La presenza dei Planeswalker nel formato rende forzatamente migliore una build che possa proteggere questi permanenti, sminuendo quindi delle build iper aggressive dove certamente Gideon Blackblade dà il suo meglio. 8
new staff
 Gideon’s Sacrifice – è di fatto una Fog asimmetrica. Non ne inseguo il potenziale, e si tratta di una magia a bassa priorità. In modo similare a Single Combat, andremo a giocare Gideon’s Sacrifice non tanto per la carta in sé, ma perché si tratta di un effetto difficile da prevedere, specie per un singolo mana bianco. 6  Gideon's Sacrifice
new staff
 Gideon's Triumph  Gideon’s Triumph – rimozione bianca classica, è un ottimo strumento per vincere la guerra su Ammass. Ogni giocatore disporrà di una armata più o meno grande, e chi ha forza e costituzione maggiori sarà sempre incentivato ad attaccare, per mettere pressione all’avversario. Prevedo quindi molti scenari in cui una singola creatura, evasiva o molto grossa, si faccia avanti per minacciare un Planeswalker. Le restanti rimarranno a bloccare per i turni avvenire. Personalmente ignoro la seconda parte di testo, visto che il Gideon di riferimento per l’edizione è Rara Mitica. 7
new staff
 God-Eternal Oketra – al pari degli altri Dei di Amonketh portati da Bolas su Ravnica, siamo di fronte alla classica rara mitica che in limited vince da sola. È difficile da togliere dal campo di battaglia, e se ci rimane la sua abilità innescata è troppo incisiva. Anche tralasciando i valori di combattimento uniti alla keyword Double Strike, genera un vantaggio di board immenso. Il costo di mana contenuto la rende fortissima: personalmente, se la trovassi in terza busta e fossi completamente su un altro colore, mi butterei a capofitto sul bianco per riuscire a giocarla. 10  God-Eternal Oketra
new staff
 Grateful Apparition  Grateful Apparition – questa Creatura evasiva è fra le migliori dell’edizione. Penso che in draft le darei alta priorità. Il motivo per cui è così forte si snoda su due aspetti. Il primo è quello offensivo: gran parte dei planeswalker non comuni sono costruiti per risolvere la loro abilità attivata due volte per poi rimanere ad un singolo punto fedeltà. Grateful Apparition minaccia questo ultimo punto, obbligando l’avversario a rinunciare ad una seconda attivazione. L’altro aspetto è chiaro: oltre a minacciare l’avversario, Proliferare riporta in alto la fedeltà dei nostri planeswalker, rinforza le Creature e così via. Grateful Appartition assume quindi per soli due mana un ruolo cruciale in questo limited. è stata resa illegale in Minnesota la combo con Dovin, Hand of Control, che di fatto paralizza per sempre un permanente avversario: il più delle volte sarà la pedina Zombie Army. 8
new staff
 Ignite the Beacon – una morchia orrenda, rara che troverete in duplice copia di cui una foil, e quasi certamente sarà la vostra promo da pre-release. Penso che in Commander possa piacere, ma in Limited richiede un investimento in mana notevole. Nel mazzo devono peraltro esserci due Planeswalker rari, che almeno ripaghino l’investimento. Usarla per due non comuni non penso valga mai la pena. 5  Ignite the Beacon
new staff
 Ironclad Krovod  Ironclad Krovod – buono a portare le vivande per il pranzo di nozze se lo vogliamo festeggiare nel Decimo Distretto, ma a null’altro. D’accordo che l’edizione ha un’impronta difensiva e basata sui Planeswalker, ma qui si esagera un po’. Fra le peggiori Creature dei questo colore. 5
new staff
 Law-Rune Enforcer – a suo tempo, Fan Bearer faceva i buchi. Mi aspetto lo stesso da Law-Rune Enforcer, dato che l’unica cosa che non regge sono i drop a uno. L’unica pecca di questa Creatura è che non può risolvere il problema di un Ammass minaccioso. Non svaluto tuttavia il suo potenziale: infatti, l’edizione stessa è stata disegnata in modo che l’armata ammassata sia sempre un problema da gestire, senza scorciatoie: non è infatti presente Pacifism, o Waterknot, né qualcosa che ci si avvicini: sarebbe troppo efficiente, assorbendo su una unica magia tutte le innescate Ammass avversarie. Allo stesso modo, se Law-Rune Enforcer fosse stato in grado di fermare da solo ogni turno la pedina Zombie Army, sarebbe stato poco pittoresco e molto frustrante. 7  Law-Rune Enforcer
new staff
 Loxodon Sergeant  Loxodon Sergeant – Vigilance è una keyword importante in War of the Spark. Forza e costituzione sono ben distribuite per il costo di mana richiesto, penso che Loxodon Sergeant sia un buon pick. Classica Creatura con la quale riempire un vuoto nella curva di mana, da prendere dopo essersi accertati che la busta non abbia né bombe, né rimozioni né Creature evasive. 7
new staff
 Makeshift Battalion – l’artwork e il testo di colore sono davvero belli: si vede come durante questa guerra contro un nemico comune, un soldato Boros, una spia Dimir e un mutante Simic uniscano le forze e si mettano in gioco per difendere la città. Anche la carta in sé è buona: tre punti di forza per tre mana, con una innescata che richiama la vecchia Keyword Boros. Penso che la parte più interessante sia la sinergia con le numerose magie con Proliferare, che rendono Makeshift Battalion una minaccia ad alto potenziale. 6  Makeshift Battalion
new staff
 Martyr for the Cause Martyr for the Cause – Quando ci si trova ad attaccare un avversario che abbia una Creatura con Deathtouch, sappiamo che l’attacco andrà male. Non solo non passano danni, ma perdiamo anche la nostra migliore minaccia. In pratica, ci troviamo disincentivati ad attaccare. Inoltre, generalmente le creature con Tocco Letale hanno un basso costo di mana convertito, e dispiace sprecare una rimozione su qualcosa che comporti un investimento di mana così limitato. Martyr for the Cause funziona allo stesso modo. Se in campo di sono Creature con segnalini, oppure Planeswalkers, attaccare contro questa Creatura significa rinforzare i ranghi avversari. Ricordate che in casi estremi si può dare attacco improvviso ad una Creatura avversaria per far morire Martyr for the Cause prima dell’assegnazione danni ordinaria, creando così un trick da combattimento di livello superiore. Confessate, non ci avevate pensato. 6
new staff
 Parhelion II – solo Oketra è migliore di Parhelion II per la grande differenza di costo di mana convertito. Se la partita si dilungasse tanto, otteniamo per otto mana tutto quello che da otto mana potremmo desiderare. A partita avanzata, possiamo anche auspicare che l’avversario abbia già utilizzato alcune removals; non penso di sbagliarmi troppo se affermo che se Parhelion II attacca due volte, è impossibile ribaltare la situazione. Le pedine Angelo sono tutte con Vigilance, crewano agli attacchi successivi, e quando escono sono già attaccanti. È una pressione elevatissima combinata ad un ottimo assetto difensivo, considerando che anche Parhelion II ha Vigilance. Il costo di mana elevato lo rende inadatto ad una serie di strategie per cui non “sposta” il colore come Oketra. 9  Parhelion II
new staff
 Pouncing Lynx  Pouncing Linx – Recluta Imberbe in Guilds of Ravnica era fastidiosissima, mi aspetto lo stesso da questa Creatura. È il secondo gatto dell’edizione che sappiamo essere irrequieto. I casi sono due: o avvertono l’arrivo di Bolas come i cani prima di un temporale, oppure nella prossima edizione Ajani pentacolore prende il sopravvento con un esercito di felini alimentato a merluzzi e crocchette per conquistare la città mentre le gilde stanno ancora recuperando le forze dallo scontro col Dio-Faraone. 6
new staff
 Prison Realm – non c’è molto da scrivere su Oblivion Ring, visto che come tipologia di carta si dimostra molto forte in ogni limited. Scry 1 è una piacevole aggiunta, ma si tratta di una rimozione incondizionale per tre mana. Anche senza quest’ultimo plus, sarebbe comunque stata una carta ad alta priorità. 8  Prison Realm
new staff
 Rally of Wings  Rally of Wings – non penso ci sia spazio in nessuna build per questo trick da combattimento. Il costo di mana è contenuto, ma l’impatto non penso valga un quarantesimo di mazzo. Preferisco sempre giocare una Creatura rispetto che questa magia. 5
new staff
 
Ravnica at War – questa magia è molto forte. Non immaginate lo scenario migliore, ovvero quello in cui spazzate via tutto quanto. È assai più probabile che invece verranno esiliate una o due carte del vostro avversario, che per quattro mana è un ottimo affare. Occorre costruirci un po’ sopra, prediligendo alcune magie piuttosto che altre, ma nutro aspettative per Ravnica at War. Penso che si possa prendere come prima rara. 7
 Ravnica at War
new staff
 Rising Populace  Rising Populace – perfetta combinazione con Martyr for the Cause, si inserisce bene nel pacchetto :G: :W: Proliferare che racconta di come le persone comuni si uniscano sotto la causa del Bene Superiore per combattere le armate di Bolas. Eccellente drop a tre, umile ed arrabbiato. 7
new staff
 Single Combat – eccellente magia per equilibrare il Campo di Battaglia, ricordiamoci che il suo effetto non si distacca troppo da Balance. Come tutti gli effetti “Wrath of God” e parenti, in limited si tende a non considerarne l’eventualità, vista l’importanza di mettere pressione sul board con le proprie Creature. Mi spiego: se in Modern, giocando contro U/W, ci si può tenere in mano qualche minaccia per avere un backup plan contro un Supreme Verdict, è difficile che in limited qualcuno rinunci alla giocata in curva per evitare di trovarsi in forte svantaggio carte. Non è la carta in sé che brilla, ma l’effetto sorpresa che essa comporta. 8  Single Combat
new staff
 Sunblade Angel  Sunblade Angel – la pioggia di keyword rende Sunblade Angel un eccellente top curva, anche splashabile. Andando più nello specifico, avere delle Creature evasive aiuta non tanto ad impostare una race, ma a riuscire ad assassinare i Planeswalker avversari. Sunblade Angel viene bloccato in modo efficace solo da Snarespinner (senza andare a considerare carte Rare) e dal grifone 3/4 che però costa 1/40 del mazzo avversario. 7
new staff
 Teyo, the Shiledmage – di fatto è un muro, quindi non brilla mai in limited. I Planeswalker non comuni sono di fatto dei “mini emblemi” che vanno fatti sopravvivere, per poter sfruttare l’abilità statica. Avere anti-malocchio è un buon plus, ma difficilmente ripagherà l’investimento. Vedo Teyo, the Shiledmage come un buon pick solo in una build davvero piena di Planeswalker, per sfruttare un po’ il potenziale difensivo. In poche parole, non preferisco questo Planeswalker ad una serie di buone Creature negli altri colori per un eventuale splash futuro - si tratta del Planeswalker a proprità di pick più bassa fra tutti. In pratica, lo troviamo foil al 90%. 6  Teyo, the Shieldmage
new staff
 Teyo's Lightshield  Teyo’s Lightshield – questo muretto è meglio di quel che sembra. Infatti, distribuiti sui colori Bant, la meccanica Proliferare è molto comune. È invece meno facile avere dei permanenti coi segnalini, visto che poche carte (eccezion fatta per Ammass) permettono di avere in una sola magia sia la Creatura che il segnalino. Spesso si tratta di una combinazione fra due, mentre invece questa entra già con tutto il necessario. Due dettagli importanti: posso bersagliare lo stesso Teyo’s Lightshiled con la sua abilità guadagnando un 1/4 per tre mana. Inoltre è una Creatura Illusione, non ha difensore: ha quindi in sé un futuro potenziale offensivo, dopo diverse attivazioni di Proliferare. 6
new staff
 The Wanderer – interessante abilità statica, che va ad abbinarsi ad un’abilità attivata ancora migliore. Se utilizziamo The Wanderer come colpo secco per rimuovere la Creatura più grossa dell’avversario, sono comunque quattro mana ben investiti. La presenza della meccanica Ammass rende peraltro più frequente lo scenario in cui l’avversario abbia un bersaglio valido per l’attivata. è una vera powerhouse in una build Bant composta esclusivamente da Creature e noncreature spell solo con Proliferare. Poter attivare tre volte The Wanderer significa vincere la partita. 8  The Wanderer
new staff
 Tomik, Distinguished Advokist  Tomik, Distinguished Advokist – non l’eroe di cui avevamo bisogno, ma quello che ci meriteremo. Non vale più di uno Wind Drake, tignoso in termini di mana e con tante righe che non troveranno mai applicazione in limited. Assieme ad Ignite the Beacon, è la Rara peggiore che possiate trovare. 6
new staff
 Topple the Statue – tre di mana è eccessivo, penso che se fosse costato uno in meno se ne sarebbe potuta giocare la monocopia di cortesia. Giusto perché è uno story spotlight importante. Non credo che una magia simile abbia priorità di alcun tipo. 5  Topple the Statue
new staff
 Trusted Pegasus  Trusted Pegasus – nonostante nel corso della storia non farà una bella fine, Trusted Pegasus è una Creatura fortissima, da annoverare senza dubbio come una fra le migliori comuni bianche nell’ edizione. Evasiva, in curva, aggressiva, e in grado di portare con sé un’altra Creatura per minacciare ulteriormente l’avversario. Trovo sia molto forte, anche perché non hanno messo la clausola “nontoken”. Questo ci permette di fatto di mettere le ali alla pedina Army, generando un potenziale di danno in cielo molto alto. 8
new staff
 Wanderer’s Strike – Stregoneria e costo elevato, ma pur sempre rimozione. Inoltre, un po’ come per Bond of Discipline, il costo cinque non ci disturba visto che in ogni caso per sfruttare al massimo il potenziale della magia abbiamo bisogno di un board bello pieno. 7  Wanderer's Strike
new staff
 War Screecher  War Screecher – come Grateful Apparition, un singolo punto di forza a costo due evasivo può essere cruciale per mettere in scacco il Planeswalker avversari. L’abilità mana sink è davvero interessante e fornisce un’utilità ulteriore ad una già eccellente Creatura. Da prendere anche in multipla copia, considerando la costituzione pari a tre; abbiamo già visto come difendere il board sia importante, ed assieme ad un singolo segnalino +1/+1 abbiamo già un 2/4 che vola. 7
new staff
 Divine Arrow – quattro danni per due mana sono più che sufficienti a mettere fuori gioco gran parte delle Creature nell’edizione. È una comune eccellente, che possiamo preferire ad una Creatura mediocre e che potete sempre inserire nelle quaranta se giocate bianco. 7  Divine Arrow
new staff

 Sintetici saluti dal vostro Steelstar.

 

magicmerchant

 

Commenti  

 
#5 TheGreatBallofFire 2019-05-04 16:48
Citazione Andy:
Assegnare 7 al Gigante del Baluardo, anzichè 0 (si esatto: zero) inficia tutta la presentazione.
Valutazione e spiegazione assurde, dal momento che non viene nemmeno immaginato (come farebbe anche un giocatore mediocre) che pescare un costo 6 nella mano iniziale sarebbe garantirsi il loss.
Come perimenti sarebbe garantirsi il loss se addirittura, arrivati faticosamente a mid game, giocassi sto gigante: vedrei grosse risate dell'avvversario e la sua vittoria al turno seguente.
Mentre io me sto allegramente tapped out con un gugante inutile in campo.

Personalmente ci ho vinto 2 partite al prerelease grazie al gigante e se lo avessi visto anche una terza... ;-)
Citazione
 
 
#4 alvoi 2019-05-02 20:25
Citazione Andy:
Assegnare 7 al Gigante del Baluardo, anzichè 0 (si esatto: zero) inficia tutta la presentazione.
Valutazione e spiegazione assurde, dal momento che non viene nemmeno immaginato (come farebbe anche un giocatore mediocre) che pescare un costo 6 nella mano iniziale sarebbe garantirsi il loss.
Come perimenti sarebbe garantirsi il loss se addirittura, arrivati faticosamente a mid game, giocassi sto gigante: vedrei grosse risate dell'avvversario e la sua vittoria al turno seguente.
Mentre io me sto allegramente tapped out con un gugante inutile in campo.


Be', le opinioni sono personali, non mi sembra molto carino da parte tua offendere direttamente per la valutazione di una (UNA!) carta. Inoltre Steelstar ha spiegato approfonditamen te perché questa carta sia buona in questo Limited (e non sarebbe stato lo stesso con altri formati Limited), sarebbe bello se anche tu cercassi di costruire una discussione costruttiva spiegando perché tutte le osservazioni che ha fatto lui secondo te non si applicano
Citazione
 
 
#3 Andy 2019-05-01 19:22
Assegnare 7 al Gigante del Baluardo, anzichè 0 (si esatto: zero) inficia tutta la presentazione.
Valutazione e spiegazione assurde, dal momento che non viene nemmeno immaginato (come farebbe anche un giocatore mediocre) che pescare un costo 6 nella mano iniziale sarebbe garantirsi il loss.
Come perimenti sarebbe garantirsi il loss se addirittura, arrivati faticosamente a mid game, giocassi sto gigante: vedrei grosse risate dell'avvversari o e la sua vittoria al turno seguente.
Mentre io me sto allegramente tapped out con un gugante inutile in campo.
Citazione
 
 
#2 fabrimagic 2019-04-29 09:33
Mi unisco ai commenti fatti nell'articolo sul colore Nero per dire che mi piaceva di più lo stile delle recensioni più recenti fatte da Steelstar, dando un quadro d'insieme generale, una spiegazione delle singole strategie e entrando nel dettaglio su carte particolari o spiegando quali carte in questo limited sono più forti rispetto ad altri limited recenti.
Citazione
 
 
#1 StevePuldinHarris 2019-04-27 17:06
Complimenti Steelstar, bravo come sempre.
Oltre a far notare anch'io la discrasia descrizione/vot o in Divine Arrow, suggerirei di mettere in tempi brevi gli articoli sugli altri colori che il prerelease è già cominciato.
Citazione
 

Aggiungi commento

Solo i commenti degli utenti NON registrati sono soggetti ad approvazione ed antispam, quindi ricordati di accedere al sito dal pannello di Login in alto a destra.


Codice di sicurezza
Aggiorna