Seguici su FacebookspacerSeguici su TwitterspacerAggiungici ai Feed RSSspacer
Home ANALISI SET Strategia - Analisi per Arena dei 10 Compagni di Ikoria
Strategia - Analisi per Arena dei 10 Compagni di Ikoria PDF Stampa E-mail
Venerdì 17 Aprile 2020
10-companion
Articolo di Junius Halsey

Ciao ragazzi, dato che in questi giorni Ikoria è entrato su Arena volevo portarvi la mia esperienza nello standard attuale e commentare i companion in base a quanto, a mio parere, saranno competitivi nel formato dei prossimi mesi.

Parlerò SOLO dello standard, alcune di queste carte saranno usate in commander e in pioneer, ma non commenterò quegli utilizzi. Spero comprenderete, non ho l'esperienza necessaria in quei formati. Inoltre parlerò sia delle carte in quanto companion, sia come sessantesima carta maindeck.

Partirei da un discorso generale. La meccanica mi piace? Non tanto, semplicemente perché sono carte che in alcuni archetipi saranno auto-include, in altri completamente inutili. Questo in tutti i formati del gioco. Questo vuol dire che avremo in futuro uno fra tre casi:

  • 1 - Alcuni di essi saliranno di valore esponenzialmente col passare del tempo
  • 2 - Dovranno essere ristampati in ogni master set e set di reprint possibile e immaginabile
  • 3 - Ogni tot espansioni dovranno buttare fuori un nuovo ciclo di companion

Da notare che il terzo scenario, il quale poco mi auspico perché snatura i formati, non esclude uno degli altri due.

Dunque non mi piacciono, una meccanica che influenzasse a tal punto l'intero gioco non si vedeva da...da quando? Non ricordo, forse la nascita dei planeswalker. Non parlo certo di quanto impatto avranno nel metagame, ovviamente i companion non avranno l'onnipresenza degli amati odiati viandanti, ma di quanto, nel deckbuilding e nelle partite in cui sono coinvolti, trasformino il formato in qualcos'altro.

Non mi piacciono, ma la prima regola di un buon Spike è Gestire il Meta, non lamentarsene. Impariamo dunque come sfruttare questi piccoli abomini a nostro vantaggio.

Cominciamo:

new staff
 Gyruda, Rovina degli Abissi

Gyruda, Doom of Depths: Parliamo subito della restrizione. Solo carte con costo di mana pari può non sembrare un vincolo troppo oppressivo. Alla fine in mazzi col blu un buon muccone per il lategame è sempre ben accetto. Tuttavia è facile rendersi presto conto che per sottostare a quel vincolo si perdono molte carte interessanti, troppe. Proprio il Dimir Control (eventuale, per ora è un tier 72) perderebbe Ashiok, mentre i mazzi control con blu e bianco perdono Teferi, Time Raveler.

Alcuni hanno suggerito che potrebbe avere ruolo in Reanimator, mazzo che per ora ha fatto ben pochi risultati per via della sua legnosità. Quale potrebbe essere il payoff? Dream Trawler oppure End-Raze Forerunners. Ma siamo sicuri di beccarli nelle prime quattro carte? Lo trovo legnoso.

Nelle 60 non credo abbia senso valutarlo, un coso grosso a sei mana con zero impatto sul board a parte le chiappe ed esposto a tutti i counter del mondo mi sembra davvero brutto.

Verdetto: non credo sarà giocato in standard.

new staff

Jegantha, the Wellspring: Quando l'ho visto la prima volta non l'ho capito. L'ho letto sei o sette volte ma ancora non riuscivo a giudicarlo. In effetti nel comune standard non è una carta fantastica, in ciascuno dei due colori ci sono carte molto forti che richiedono due mana dello stesso colore nel costo. Anche nelle 60 mi sembrava un po' una morchia, ma alla fine il suo ruolo l'ho capito: Niv Mizzet Reborn, mio caro collega di brawl, può davvero andarci a braccetto. Mettete 8 dork pentacolor , questo come companion, set del Drago Avatar e venti payoff bicolori. Non so se diventerà un mazzo effettivamente competitivo, è possibile dato che ciò che teme sono i counter e in questo momento sono poco giocati, ma se verrà giocato competitivamente sarà anche grazie a questa carta.

Verdetto: non prendetene più di una copia, ma se vi piacciono i mazzi pazzerelli questa carta potrebbe fare per voi. Non una all-star, ma il suo ruolo lo ha.

 Jegantha, the Wellspring
new staff
 Keruga, the Macrosage

Keruga, the Macrosage: Non lo negherò, questo ippopotamone è il mio preferito. Ha una delle restrizioni più severe (dopo la dannata lontra, è ovvio), ma ciononostante mi è subito parsa come una carta che potesse avere un ruolo determinante in uno degli archetipi più forti del formato: Jeskai Fires. A parte gli eventuali Aether Gust maindeck e le versioni con Fae of Wishes quel mazzo non ha nessuna carta sotto i tre mana.

Non solo, ma l'effetto di questa calcola Fires of Invention, quindi almeno una carta ce la farà pescare praticamente sempre. La metterei nelle 60? No, non credo. L'effetto è poco utile, al suo posto preferisco un Cavalier of Gales piuttosto. Sarà un auto-include nella sideboard però, di questo sono certo. Ci saranno volte in cui in g2 vorrò carte con cmc <3, dunque è possibile che in seguito alla sidata resti a dormire, ma aspettatevi di incontrarlo spesso.
Per lo stesso motivo consiglio, se giocate fires, il set di Aether Gust di side. Se ne volete uno tanto vale metterne quattro.

Verdetto: sarà giocata in un tier 1 del formato. Penso che in standard sia il massimo a cui gli amici pelosi possano aspirare.

new staff

Kaheera, the Orphanguard: Non voglio sprecare troppe parole per questa carta. E' bella nei mazzi tribali, proprio bella. Da qui a dire che è forte ne passa di acqua sotto i ponti, semplicemente perché i mazzi tribali non sono proprio tier. Ma in quei mazzi sarà giocata? Sì. Nelle 60 ha poco senso se non la gioco anche come companion.

Verdetto: è una carta che verrà giocata, ma assolutamente non in maniera competitiva. A meno che un tribale Gatti non mi sorprenda.

 Kaheera, the Orphanguard
new staff
 Lutri, the Spellchaser

Lutri, the Spellchaser: strasimpatico da leggere, orribile come companion. Tremendamente esoso nella richiesta, posso dire che è il peggior companion in quanto tale nel formato. Ciononostante non va gettato via. E' una carta molto interessante se giocata maindeck, con flash che ha supporto in Ikoria e la possibilità di copiare una spell che è stupenda. Pensate alle implicazioni con Espansione//Esplosione, basta la metà del mana per vincere. Naru Meha faceva schifo in standard, ma questa è la seconda possibilità di un effetto del genere. Credo che stavolta abbiano fatto centro.

Verdetto: troverà gioco nelle 60 di molti mazzi, anche solo copiare Spirale di Crescita dà un vantaggio immenso. Volete usarla come companion? Andate a giocare vintage.

new staff

Lurrus of the Dream-Den: Uno dei companion più diretti. La sua condizione non è troppo difficile da rispettare in pioneer e lì farà scintille. Ma quanto sarà effettivamente efficace in standard? Non poco. Pensate per esempio alle interazioni con Luminous Broodmoth: potrete far tornare costantemente le vostre creature in un incubo per l'avversario. Certo, in questo caso non potete usarlo come companion. Purtroppo come companion potrà andare soltanto in mazzi aura, non competitivissimi, oppure aggro a costo basso.

La sua casa nel tier saranno i mazzi sacrifice a base nera, forse più i bicolori che i tricolori, nelle 60 maindeck. In effetti in quei mazzi va tuttavia rivalutata Jegantha, the Wellspring, la quale può essere giocata come companion senza problemi (né Rakdos sacrifice né Mardu sacrifice usano carte con costo di mana che non rispetti la regola). Ebbene, cosa preferirebbe Sacrifice? Jegantha come companion o Lurrus maindeck? A mio parere la seconda opzione è molto più redditizia, partire da 8 carte è buono, ma la recursione permessa da Lurrus è senza dubbio superiore.

Verdetto: sarà il companion più giocato in standard, ma in maindeck.

Lurrus of the Dream-Den

new staff
 Obosh, the Preypiercer

Obosh, the Preypiercer: Strictly worse Torbran, Thane of Red Fell. Non ha assolutamente senso giocarlo maindeck, tutti i mazzi che gradiscono il boost in danni non vogliono un drop a 5. Ha senso giocarlo come companion solo se il vostro mazzo ricade nel range per errore. Non fate sforzi per rispettare la sua regola, perché non ne vale la pena.

Verdetto: come il suo amico polipone, pessimo. Ma almeno quell'altro viene buono in umido.

new staff

Umori, the Collector: L'effetto è veramente forte, ma il drawback è molto pesante. Giocare con un solo tipo di carta è difficile, soprattutto a questo punto della rotazione, con un formato veloce e un power level molto alto. Posso immaginarlo in una shell midrange con molte carte adventure, in modo da poter sfruttare gli effetti di istantanei e stregonerie ed avere anche lo sconto sulle creature. Ma vale la rinuncia a Lucky Clover?

Altra shell interessante è una in cui utilizzare solo carte incantesimo, considerando le creature incantesimo di THB, però forse è più di nicchia.

In ogni caso secondo me troverà gioco, è forte e anche semplicemente nelle 60 rende bene.

Verdetto: val la pena tenerlo d'occhio e valutarlo, anche solo per il valore di trasformare la partita di Magic in un incontro di Mortal Kombat, e nel momento dello swing letale urlare KOLLECTOR WINS. FATALITY!

 Umori, the Collector
new staff
 Yorion, Sky Nomad

Yorion, Sky Nomad: questa è un'altra carta che mi ha fatto gridare al miracolo per Jeskai Fires. Se avete già giocato una spell con Fires of Invention a terra e tirate Yorion sfruttando ancora FIres, poi avete il mana per lanciare una terza spell. Ma non solo. Nelle ultime settimane in alta ladder ho trovato un buffo mazzo UW Blink, con molti effetti ETB e Thassa, Deep-Dwelling. Questa carta potrebbe essere quel che serve per portare quel mazzo a tier. Ma come companion o nelle 60? Mi piacerebbe poter dire companion, ma non riesco a riflettere sulle potenziali implicazioni di avere un mazzo di 80 carte. Sono tante, e trovare Thassa che è 1/20 è difficile. E' anche vero che con le manipolazioni della pescata... Certo che bisognerebbe giocare 35 terre circa... Non riesco a matematizzare. Va testata, alla peggio la mettiamo nelle 60.

Verdetto: sarà giocata, ma quanto dipenderà da quanto effettivamente di ostacolo siano le 80 carte nel mazzo.

new staff
 

Zirda, the Dawnbreaker: Sembra essere il motore per una qualche combo, ma per il momento in standard non me ne vengano in mente che non violino la regola. Dunque diventano tutte combo con 4 o più carte, buone per il karma di Reddit e per fare il gioco del perdere a Magic. Non ne vale la pena. Tuttavia non va dimenticata, magari con le prossime espansioni esce qualche carta che la faccia funzionare.

Verdetto: Per ora serve a poco, ma è possibile che in futuro abbia un ruolo nel metagame.

 Zirda, the Dawnwaker
new staff

CONCLUSIONI

Credo che Companion sia la meccanica più innovativa di Ikoria, superando Mutate, che trovo simpatica ma meno interessante per quanto riguarda i formati eternal. Non credo che tutte queste carte troveranno gioco allo stesso modo, ma nel costruire i set successivi la WotC non si potrà dimenticare che queste carte esistono. Ma lo faranno, e per allora dovremo essere pronti.

Per seguire la discussione del contenuto di questo articolo sul Forum >>> VAI QUI

 

Commenti  

 
#23 franco 2020-04-22 09:42
Secondo me, gyruda resterà un fuoco di paglia, la combo tutto sommato è abbastanza fragile e, soprattutto, è molto lenta, difficile che entri prima del 5 turno (ed è la situazione ottimale)...maz zo simpatico ma o verrà migliorato o che tra qualche mese lo ricorderemo come una simpatica meteora
Citazione
 
 
#22 The Lord of Time 2020-04-22 07:51
Direi che almeno con Gyruda siamo andati un pelino fuori bersaglio... :lol:
Citazione
 
 
#21 Darigaaz_83 2020-04-21 17:41
Citazione Fillo94:
Sono fuori da standard da parecchio tempo, ma l'articolo mi pare ben scritto e motivato in ogni suo punto quindi: ben fatto.
Per chi si lamenta che copra solo standard: andate a cercare qualcuno che parli dei vostri formati e convincetelo a scrivere un articolo per essi o fatelo voi stessi altrimenti. A maggior ragione se l'autore esplicitamente all'inizio scrive che non parla di altri formati dato che non ne conosce.
In ultima parola è impensabile che ancora ci sia gente che non sa che se non è registrato deve aspettare l'approvazione degli amministratori


io sono registrato sul forum
credo anche qui sul sito ma del sito credo persi le credenziali quindi per velocità commento cosi ma non è la prima volta, anche in passato quando alcun miei commenti erano "contro" l'articolo perché non mi piaceva venivano ignorati e dovevo riscriverli in toni più "pacati".
Se parlo è perché non è la prima volta che ahime noto la cosa perché sono su questo dito da circa 5 anni.
Citazione
 
 
#20 Fillo94 2020-04-21 17:35
Sono fuori da standard da parecchio tempo, ma l'articolo mi pare ben scritto e motivato in ogni suo punto quindi: ben fatto.
Per chi si lamenta che copra solo standard: andate a cercare qualcuno che parli dei vostri formati e convincetelo a scrivere un articolo per essi o fatelo voi stessi altrimenti. A maggior ragione se l'autore esplicitamente all'inizio scrive che non parla di altri formati dato che non ne conosce.
In ultima parola è impensabile che ancora ci sia gente che non sa che se non è registrato deve aspettare l'approvazione degli amministratori
Citazione
 
 
#19 Alex 2020-04-21 16:42
Citazione Darigaaz_83:

...

Se dopo 2-3 giorni che uno manda un commento e non viene postato uno è libero di pensare anche questo no!?


Ciao Caro! Se ti registri al sito e commenti come utente registrato non dovrai aspettare l'approvazione dei tuoi commenti, che è richiesta solo per i commenti "anonimi" ;)
Citazione
 
 
#18 il meglio emilio 2020-04-21 11:57
Ma.... il tuo primo commento è del 19, il secondo è del 20. Oggi è il 21 e si leggono entrambi. Come fai a dire che dopo 2-3 giorni non si vedono?
Citazione
 
 
#17 Darigaaz_83 2020-04-20 18:23
Citazione il meglio emilio:
Darigaaz, mi sembra che questa quarantena ti stia facendo troppo male.
Innanzitutto tranquillo, i tuoi messaggi si leggono, nessuno li sta cancellando o censurando.
Seconda cosa, davvero ci dobbiamo lamentare di un articolo perchè non prende in considerazione formati morti come tiny leaders? Capisco che a te piaccia, ma se si riuscissero a trovare altre 10 persone in Italia che lo giocano oltre a te sarebbe un miracolo.
Questo "articolo" era in realtà un post sul forum fatto da Junius completamente in modo "gratuito" perchè gli andava. La redazione ha poi ritenuto interessante portarlo anche sulla home page per accendere più discussioni.
Con il vostro atteggiamento non mi pare stiate aggiungendo nulla e se proprio ci tenete a parlare, che ne so, di Ikoria in commander o in legacy, perchè non vi proponete voi per un articolo?



Se dopo 2-3 giorni che uno manda un commento e non viene postato uno è libero di pensare anche questo no!?
A Roma TL ancora si gioca ed è vivo.
Fanno tornei da 16-20 persone e ne sono contento.
Se non scrivo è per mancanza di tempo.
io da un anno lavoro come ingegnere informatico in smart working da casa quindi la quarantena per me non esiste :-)

Ho solo espresso il mio parere che si da sempre troppa enfasi allo Standard rispetto ad altri formati.
Ho fatto tornei anche sanzionati DCI per molto tempo in Modern con deck Infect, POD e Living End. Poi nel 4 fun gioco anche a Commander (15 mazzi) e Tiny Leader (3 mazzi).

Ciao!
Darigaaz
Citazione
 
 
#16 il meglio emilio 2020-04-20 18:16
Darigaaz, mi sembra che questa quarantena ti stia facendo troppo male.
Innanzitutto tranquillo, i tuoi messaggi si leggono, nessuno li sta cancellando o censurando.
Seconda cosa, davvero ci dobbiamo lamentare di un articolo perchè non prende in considerazione formati morti come tiny leaders? Capisco che a te piaccia, ma se si riuscissero a trovare altre 10 persone in Italia che lo giocano oltre a te sarebbe un miracolo.
Questo "articolo" era in realtà un post sul forum fatto da Junius completamente in modo "gratuito" perchè gli andava. La redazione ha poi ritenuto interessante portarlo anche sulla home page per accendere più discussioni.
Con il vostro atteggiamento non mi pare stiate aggiungendo nulla e se proprio ci tenete a parlare, che ne so, di Ikoria in commander o in legacy, perchè non vi proponete voi per un articolo?
Citazione
 
 
#15 alvoi 2020-04-20 17:35
Regà calmate gli animi. L'articolo è ovviamente scritto solo per lo standard, e c'è sia nel titolo sia nelle prime righe, scritto grande come una casa. Inoltre l'analisi è perfetta su 9 carte su 10: ovviamente Junius non è un veggente e non poteva prevedere che qualcuno si sarebbe inventato delle combo assurde con Gyruda.

Sinceramente io quando leggo un articolo cerco di "portare a casa" ciò che c'è di buono, e il mio primo pensiero non è attaccare l'autore per i suoi errori. Poi ovvio, magari voi avete abitudini diverse da me, ma in tal caso vi consiglio di cambiarle perché vi dimostrate persone sgradevoli
Citazione
 
 
#14 Junius Halsey 2020-04-20 17:13
Allora, per concludere perché poi sono stufo di ripetere le stesse cose:

1: C'è il titolo che dice che l'articolo riguarda standard. Ho fatto un'introduzione spiegando che avrei parlato delle carte in contesto standard. Ho spiegato anche perché: io ho esperienza, e ranko, solo in standard. E in modern, ma l'articolo era chiaramente per lo standard. Poi se leggete l'articolo ma non l'introduzione e pretendete un'analisi per vintage allora andate al ristorante giapponese e chiedete un pollo fritto.

2: "In una buildaround la carta non fa così schifo!" Chiaro, se faccio un mazzo commander Pirati allora Admiral Beckett Brass è forte. Ma da lì a dire che è competitivo? E' un passo lungo. Non parlo certo di vincere una partita sul tavolo della cucina. Parlo di rankare a mitico. Poi lascio sempre il beneficio del dubbio, ho letteralmente scritto "a meno che un mazzo Gatti non mi sorprenda". Leggete tutto, per piacere.

3: Gyruda Gyruda Gyruda. Ragazzi, andate a guardarvi analisi degli spoiler di PRIMA che uscisse il set. Come, d'altronde, è stato pubblicato questo articolo. Quasi nessuno aveva visto il potenziale di Gyruda. E aggiungo il quasi per pietà (cit. Tasso Rosso). Se voi siete questi gran geni di Magic non lo so, ma non ho visto i vostri profili affannarsi sotto lo spoiler di Gyruda per dire quanto era sbroccato PRIMA che uscisse. Del senno di poi sono piene le fosse.

4: "Nel mio mazzo la carta funziona" Già più sensato in un contesto di early meta, solo il tempo potrà dire se funzionerà davvero. Ma, again, vi sto portando la mia esperienza, e nella mia esperienza carte come Obosh non rendono quello che costano in un meta come questo, a livelli alti. Posso sbagliarmi, certamente, ma per quel che sto vedendo del meta i mazzi che giocano Obosh non sono i deck to beat. Magari a voi funziona, buon per voi.
Citazione
 

Aggiungi commento

Solo i commenti degli utenti NON registrati sono soggetti ad approvazione ed antispam, quindi ricordati di accedere al sito dal pannello di Login in alto a destra.


Codice di sicurezza
Aggiorna