Seguici su FacebookspacerSeguici su TwitterspacerSeguici su Instagramspacer
Home ARTICOLI MODERN Modern Report - Winner @ DZ Finals con Naya Burn
Modern Report - Winner @ DZ Finals con Naya Burn Stampa E-mail
Mercoledì 18 Gennaio 2017
naya-burn-dz-finalsArticolo di Alessio Aldobrandi

Salve a tutti, sono Alessio Aldobrandi, questo è il report del torneo svoltosi l’8 Gennaio a Milano, Finale della classifica DZ Series 2016, (rivolto a coloro i quali tramite le tappe che si sono svolte nel 2016 in tutta Italia, hanno raggiunto un punteggio tale da entrare nella Top50 di classifica)che mi ha visto trionfare con il mio Naya Burn entrando come 43esimo nome della classifica.

Ho deciso di portare il sempre verde (e sempre anche rosso e bianco): Naya Burn. Perché portare un mazzo che muore da se stesso se peschi una terra di troppo, o che perde se l’oppo guadagna più di un tot di punti vita nella partita? La risposta penso sia semplice e scontata: la velocità dello stesso.

Attualmente il meta è popolato di Dredge (scrivo il report il giorno dopo l’uscita della ban list per questo Dredge era onnipresente nella competizione), Infect, RG Valakut, Ad Nauseam, ecc..., tutti mazzi che non lasciano molto alla fantasia la loro strategia è semplice come quella del mio amato petardi,” ti spacco il più velocemente possibile e speriamo che tu non veda la side G2 e G3”. Ed inoltre gioca benissimo contro i vari evergreen: Affo, Jund, RG Tron e via dicendo.

Il Mazzo

Naya Burn by Alessio Aldobrandi
Winner
Sideboard:
[Modern Top8] DZSeries Finale - 08/01/17
ndr.
-
Details
Main Deck: 60
Sideboard: 15

La scelta delle carte:

La lista del mazzo di per se è la canonica lista di Naya Burn salvo alcune cosine, su tutte una, che mi ha dato innumerevoli soddisfazioni nei tornei passati ed anche in questo mi ha permesso di togliermi da una situazione rognosa, immagino il vostro stupore quando la avete letta qui, pensate il giramento di palle degli oppo quando la hanno vista giocarsela contro, 2x Deflecting Palm di main. La storia di questa decisione ha radici dal GP di Bologna dello scorso anno, in quel periodo gli Eldrazi spaccavano i culi di chiunque, mi accingevo a schierarmi con affo con tutta la sicurezza di questo mondo, ma il giorno prima del main le mie certezze sono venute meno portandomi a valutare l’utilizzo di Burn. Dopo 2 ore di confronto con coloro che erano con me uno dei miei (santissimo Mr. Rossi), propose di mettere i due palmi in main liberando due slot nella side (durante quel torneo utilizzate per due copie di ponte intrappolante) da allora mi sono innamorato di quella carta, le porcate che mi ha permesso di fare in G1 quando nessuno se la aspetta, sono ancora sinonimo di estrema goduria per me.

Le altre differenze dalla lista canonica sono:

  1. L’assenza di Grim Lavamancer: nonostante la reputi una carta fortissima col tempo ero sempre meno contenta di vedermela arrivare in mano dato che cmq non ha l’esplosività della Goblin Guide o della Lanciarapida del Monastero, e già ho la presenza delle Wild Nacatll lenti come lei ok ma che diventano senza problema un 3/3 che la maggior parte delle volte attira l’attenzione degli oppo in modo da lasciarmi campo libero per tutto il resto.
  2. La presenza di 4x Searing Blaze: direi che il semplice “farei terra, poi fare 3 danni alla creatura X e 3 danni a te” basti ed avanzi per giustificare la presenza in 4x di questa carta in un meta come quello attuale.

La Sideboard:

  • 3x Destructive Revelry: sono una autentica bomba contro affo, contro Infect, ecc….
  • 2x Kor Firewalker: assolutamente indispensabile in caso di MirrorMatch
  • 3x Path to Exile: non credo abbia bisogno di spiegazioni, Tarmogoyf, Master of Etherium, Kitchen Finks, ci salutano
  • 2x Ravenous Trap: allora, la scelta di questa carta deriva solo dalla mia paura estrema del mazzo Dredge, essa permette di poter agire subito già al primo turno sia che abbia incominciato dredge o che siamo stati noi a cominciare, fatta al momento giusto a costo 0 può spaccare i piani di dredge.
  • 2x Rest in Peace: come sopra solo che questa se fatta on the play potrebbe non risultare sufficiente da sola ad arginare un dredge che ha già dragato il giusto
  • 1x Stony Silencel: Affinity ed Ad Nauseam ci fanno ciao come le caprette di Haidi
  • 2x Skullcrack: direi che far recuperare punti vita all’oppo non sia ammissibile, oltre che un ottimo modo per togliere rotture di scatole quali, Campione Inciso, o Kor Calcafuoco avversaria in caso di mirror, grazie al non poter prevenire i danni.

IL TORNEO

Prima parte difficoltosa del torneo, svegliarsi alle 6:45 del mattino, trovare il coraggio di alzarsi dal letto, andare a prendere il mio socio in questa avventura (compagno praticamente di ogni torneo e pozzo infinito di consigli magici, non chè di lamentele per orari e ore di viaggio) per farsi 3 ore di macchina per arrivare nella gelida Milano che ci accoglie con bellissimo -3 segnato sul termometro. Dopo un leggero ritardo dovuto ad un problema della metropolitana milanese ([Censurato] eva potevamo dormire un ora in più) il torneo parte, contando alla partenza 38 players dui 50 invitati, il che porta a 6 turni di svizzera più Top8.

Wild Nacatl alteredTurno 1: Kiln Field Aggro 2-0
Match up particolare fatto sulla velocità:

  • G1: Tengo una mano standard con 2 terre, 2 creature, 3 spari di cui 1x Deflecting Palm, dopo 2 attacchi di creature ed 1 Boros Charm il mio oppo forza la giocata, fa flippare la sua cosa nel ghiaccio pompandola e facendola diventare un bel 9/10 doppio attacco, Trample... Ecco il mio bellissimo Deflecting Palm di main che comincia a dare i suoi frutti, lascia abbastanza stupito ed infastidito il mio oppo.
  • G2 si parte mullando a 6, ma due Eidolon of the Great Revel sul Board Freezano lo scontro totalmente a mio favore portando a casa il turno.

Side In/Out
-3 Rift Bolt
+3 Path to Exile

Turno 2: Andrea Zappaterra - Affinity 2-0
Becco un amico e soprattutto un oppo già a conoscenza della presenza del Deflecting Palm di Main

  • G1 senza storia tengo a 7, lui è costretto a mullare a 5 e tenere con una sola terra senza drop bassi.
  • G2 mulliamo entrambi a 6, lui azzarda tenendo con una terra tamburo ed una sola creatura da calare, quando questa si vede arrivare un Searing Blaze non lascia altro spazio di manovra al mio oppo.

Qui chi vince è la mia fortuna e la sua equivalente sfoturna nel mullare.

SideIn/Out
-2 Rift Bolt
-2 Eidolon of the Great Revel
+3 Destructive Revelry
+1 Stony Silencel

Turno 3 Alessandro Bavassano – RG Tron 2-0
Becco un altro amico con cui gioco spesso essendo della mia stessa zona, ovviamente odio profondo verso il mazzo che porto quindi verso di me e giustamente il match è pieno di amichevoli insulti tra di noi, nonché vedrà poi il pubblicarsi di una foto tramite gli organizzatori che tra noi è già diventato un meme con le sue mani in faccia dopo i vari petardi sparati.

  • G1: vinco il dato quindi un game senza nulla da raccontare, il canonico game tra tron e burn, quindi……si va al G2 senza pensieri.
  • G2: questo è stato il game più assurdo del torneo, nonché la partita più incredibile mai giocata contro un Tron. Costretto a mullare a 6 tengo una mano lenta con una sola creatura, ma con 3 Atarka’s Command in mano che mi permettono di potenzialmente resistere ai wurmcoil e quindi darmi il tempo di ucciderlo; lui tiene a 7 chiude trono al turno 4 dopo aver risolto un Kozilek's Return, e da li parte l’assurdo: lui cala Ugin e comincia a boltarmi fino a essere pronto per la ultimate che prontamente viene attivata, un comando di atarka impedisce a lui di guadagnare le 7 vite ma non gli impedisce di mettere giù i 7 permanenti pescando 7. In quel momento ho detto “via si va al G3 parto io e si chiude fast”... con suo stupore in mano nelle 7 carte non sono presenti i bestioni da tirare giù solo mappe della spedizione e terre insieme ad uno stirrings, “vabbè ora con stirrings vede ulamog e mi chiude easy”... nulla manco con quello (da li la foto con le mani in faccia, carte guardate in un turno 12, minacce 0 e si porta a casa il game.

Side In/Out
-3 Searing Blaze
-4 Eidolon of the Great Revel
+3 Path to Exile
+2 Skullcrack
+2 Destructive Revelry

Turno 4 - RW Kiki/Nahiri 0-2
Altro ligure con cui dividerò la top8, ma questo match parte in salita fin da subito

  • G1: mullo a 6 tengo una mano lenta ma comunque fattibile ma innumerevoli lande pescate, permettono al mio oppo di chiudere in tutta tranquillità.
  • G2: si ripete G1 mullata a 5 questa volta e troppe lande viste 0-2 senza tante storie da raccontare.

Side In/Out
-4 Searing Blaze
-2 Eidolon of the Great Revel
+3 Destructive Revelry
+2 Skullcrack
+1 Path to Exile

Turno 5 – Pyromancer Ascension 2-0
Ottimo Match-up quasi 80-20 contro un mazzo che ho e conosco molto bene, con l’aggiunta che io conosco cosa gioca lui ma lui non conosce cosa gioco io, frutto del girovagare per i tavoli tra un game e l’altro

  • G1: dico solo Wild Nacatl, doppia Lanciarapida del Monastero, più Atarka’s Command .... si va al G2
  • G2: si parte finalmente senza mullate strane, unica volta che mi capita nei G2 di questo torneo, lui ha una ottima mano che avrebbe vinto contro probabilmente qualunque altro mazzo, ma i miei danni iniziali sommati a 2 Eidolon of the Great Revel fanno firmare il foglietto con un bel 2-0, portandomi la speranza di poter pattare l’ultima ed entrare in top.

Side In/Out
-3 Rift Bolt
-1 Wild Nacatl
+2 Destructive Revelry
+2 Rest in Peace

Turno 6 – Dredge patta
La classifica conferma le supposizioni si patta l’ultima e si va in top8, felicissimo di essermi scampato il pericolo Dredge

LA TOP8

Decidiamo di giocare senza splittare la griglia premi, cosa che non si riuscirà a fare neanche in top4 e di conseguenza anche nella finale.

Top8 – Adrian Barbieri - Spirit Jund 2-0
Uno dei migliori match up possibili insieme a RG Tron, sia G1 sia G2 (nonostante al secondo abbia ovviamente mullato) vanno via in totale tranquillità mia e senza alcun problema, se non un Tarmogoyf che mi ha portato molto basso G2.

Side In/Out
-3x Eidolon of the Great Revel
+3x Path to Exile

Top4 – Alessandro Bavassano – RG Tron 2-1
Esattamente dinuovo lui, che mi promette vendetta per la svizzera e devo dire che sinceramente sto giro ci è andato pericolosamente vicino, ovviamente altro match all’insegna della goliardia e degli insulti amichevoli che fanno rischiare probabilmente la squalifica ad entrambi lol.

  • G1: parto io, vince lui... sisi avete capito bene, burn parte per primo e vince Trono; colpa mia tengo una mano senza creature ma per far rosicare il mio oppo con il famoso Deflecting Palm che mi sarebbe tanto piaciuto fare contro il suo Wurmcoil Engine, ma invece mi vedo fare doppio Karn che mi pulisce delle terre e si suca.
  • G2: qui per fortuna mia, meno per fortuna sua, classico game Burn contro Trono liscio e tranquillo e si va al prossimo game.
  • G3: Non parte nel migliore dei modi, entrambi mulliamo a 5 ma teoricamente il mullare basso porterebbe solo problemi a me finendo velocemente la benzina e non a lui che cmq potrebbe chiudere il trittico e farmi molto male. Ma qui avviene il miracolo la mullata a 5 migliore della mia vita, probabilmente non avrei potuto avere mano migliore neanche mettendole in ordine; tengo con doppia Fetch (ed il fix di mana lo abbiamo) Wild Nacatl, Lanciarapida del Monastero del monastero, Atarka’s Command, e lo scry mi mostra una bella altra Lanciarapida del Monastero in cima al mazzo…… nulla da dire si fa gatta, Lanciarapida del Monastero, Lanciarapida del Monastero, Atarka’s Command e con sottofondo gli insulti del mio oppo si va in finale (SBAVUUUUUU FORTE IL TUO KARN SESE)

Finale – Dredge 2-1
L’incubo attuale del meta Dredge e le sue Catartic Reunion ed Prized Amalgam, foto di rito e si parte con un match-up molto sfavorevole soprattutto post side, ma anche noi siamo dotati di hate speriamo di vedere il tutto!

  • G1: Straordinariamente per me, sfortunatamente per il mio oppo io tengo a 7 ma lui mulla addirittura a 4 il che non da molto alle cronache del game, vado liscio come l’olio mettendomi in posizione di vantaggio post side che vedendo l’asticella delle percentuali pendere pericolosamente dalla parte sua non è male.
  • G2: Lui tiene a 7, io ovviamente non sono contento se al G2 non mullo almeno una volta e si tiene a 6; la partenza mi fa ben sperare e mi fa sobbalzare, quando lui dopo la dragata a 6 di troll butta nel cimitero 2 Bloodgasth e 2 Prized Amalgam, la mia trappola vorace è costretta a mostrarsi subito e queste vengono esiliate; i presupposti mi sembrano buono ma tutto si infrange nel suo turno quando una tripla dragata a 6 (via via le Catartic Reunion) popola il suo board in un modo assolutamente insensato . il turno dopo mi arrivano qualcosa come 18 danni nei denti, e si va al G3 pensando che ormai tutto fosse finito.
  • G3: Devo dire che inizio il G3 con estrema negatività, pesco le mie 7 carte e la situazione che mi si prospetta è una grossa incognita. La mano era la seguente: 1x Goblin Guide, 2x Lanciarapida del Monastero del monastero 1x Atarka’s Command, 1x Lava spike, 1x Rest in Peace, tutto bellissimo ma solo 1x Sacred Foundry; la mano, come ogni volta si sta sotto il numero desiderato di terre di partenza è stupenda, è stupenda ma il rischio è incalcolabile, se dovessi tenere e non pescassi terra sarebbe un semplicissimo GG per l’oppo che porterebbe a casa il titolo con estrema facilità, dall’altra prendermi il rischio potrebbe portarmi a vincere abbastanza semplicemente il torneo; dopo alcuni minuti di riflessione decido di tenere e prendermi il rischio. Terra, Goblin Guide e passo il turno, nel turno dell’oppo comincia la festa dei dragaggi Terra, Insolent Neonate, sacca, scarta e draga. Tocca a me pesco e vedo una bellissima e stupendissima Arid Mesa, si appoggia il Rest in Peace sul Board ed i restanti due turni con una terza terra pescata mi permettono di chiudere il game in estrema facilità, portandomi a casa il torneo ed il titolo di Campione Dz 2016. Piccola postilla il mio oppo mi rivela la sua mano, avrebbe vinto senza Rest in Peace al turno 3 in estrema scioltezza.

Riflessioni Finali

Il mazzo ha girato in modo ottimale e risposto sempre al momento giusto, e la fortuna ha fatto tutto il resto, sia negli abbinamenti favorevolissimi, sia nelle fasi di gioco; è sembre brutto ridurre il tutto alla questione fortuna/sfortuna della situazione, ma tutti sappiamo che comunque di gioco di carte si tratta con tutto quello che ne consegue e la varianza che può presentarsi. Nonostante il mazzo sia alla fine un canonico Naya Burn ha una piccola parte mia, quel palmo che tanto mi ha dato gioie; perché dico questo? Semplice, io spero sempre che la gente smetta di fare la semplice compia carbone del mazzo del momento, ma che metta sempre qualcosa di proprio nei mazzi, perché quando accade che le proprie scelte, anche se queste possono essere controtendenza, ti portano ad avere il risultato tanto sperato la gioia è assolutamente maggiore.

PRO/CONTRO del torneo

PRO:

  • Naya Burn, sono uno dei pochi che non si vergogna di dire che si diverte a giocare sto mazzo cancro, il suo lo fa a volte bene a volte male, ma cmq è parte integrante di Magic...e si mi piace vedere gli oppo sfollare.
  • Mattia fedele compagno di ogni trasferta che sia breve o distante lui non risponde mai assente alla chiamata delle figurine.
  • Alla stuttura delle DZ Series che con continue tappe in tutte le parti d’Italia tiene vivo il gioco e la competizione portando tutti ad avere la possibilità di giocarsi una finale ed un titolo seppur piccolo che sia...e fidatevi se ci sono riuscito io (che ho ripreso a giocare a Magic da 2 anni) possono farcela tutti.
  • A te che ti sei spaccato le palle a leggere questo report scritto da me.

CONTRO:

  • La @#$$0 di temperatura artica di Milano che mi ha fatto gelare anche la voglia di vivere.
  • Al paccatore che ci manda un messaggio alle 4:30 del mattino dicendo che non viene (vero merdina???? :P).
  • Al viaggio di rientro dopo una giornata di figurine... possibile che ancora nel 2017 non esista il teletrasporto no ma @#$$0 sul serio.

Bella a tutti e possa la Forza essere con voi ed essere tutt’uno con la Forza. Alessio.

dz finale_foto

 

dz logo metagame

 

 

Commenti  

 
#10 BobboNelli 2017-01-23 18:37
Citazione Radamanthis:
nono hai capito benissimo :) in questo periodo va per la maggiore Spirit Jund, di cui il buon Legolax (che è lo stesso mazzo giocato sempre da lui in top8 proprio in questo report), gioca una shock bianco/nera e 4x di lingering soul :)

Ah oddio ok xD Grazie per avermi risposto xD
 
 
#9 Radamanthis 2017-01-23 18:05
Citazione BobboNelli:
Ah aspetta, forse avrò letto male io, ti riferisci a Junk perché non mi trovo con l'equazione Lingering Souls + Jund xD


nono hai capito benissimo :) in questo periodo va per la maggiore Spirit Jund, di cui il buon Legolax (che è lo stesso mazzo giocato sempre da lui in top8 proprio in questo report), gioca una shock bianco/nera e 4x di lingering soul :)
 
 
#8 BobboNelli 2017-01-23 17:53
Citazione Radamanthis:
Ciao, teoricamente la tua analisi è corretta, ma Searing Blaze risulta assolutamente utile per la sua doppia valenza di possibile rimozione e di danno all'avversario, ora Jund è presente in 3 grosse varianti, con i grim flayer, con le Lingering, e con gli Huntemaster.......queste 3 componenti difficilmente verranno tolte in G2 e G3 di conseguenza un searing Blaze su di un Flayer è sempre una ottima cosa, 1 per non dare ventaggio board 2 per non dare vantaggio scry


Ah aspetta, forse avrò letto male io, ti riferisci a Junk perché non mi trovo con l'equazione Lingering Souls + Jund xD
 
 
#7 Radamanthis 2017-01-23 10:04
Citazione BobboNelli:
Ciao, ma perché lasciare i Searing Blaze contro Jund? Teoricamente lui non dovrebbe desiddare tutte le creaturine per aggiungere più rimozioni/duress?


Ciao, teoricamente la tua analisi è corretta, ma Searing Blaze risulta assolutamente utile per la sua doppia valenza di possibile rimozione e di danno all'avversario, ora Jund è presente in 3 grosse varianti, con i grim flayer, con le Lingering, e con gli Huntemaster.... ...queste 3 componenti difficilmente verranno tolte in G2 e G3 di conseguenza un searing Blaze su di un Flayer è sempre una ottima cosa, 1 per non dare ventaggio board 2 per non dare vantaggio scry
 
 
#6 BobboNelli 2017-01-23 01:39
Ciao, ma perché lasciare i Searing Blaze contro Jund? Teoricamente lui non dovrebbe desiddare tutte le creaturine per aggiungere più rimozioni/dures s?
 
 
#5 Carter88 2017-01-21 10:45
appena letta la lista con i deflecting palm di main ho detto finalmente un pazzo che la pensa come me....XD!! pensa un'pò io è da quando è uscita che li ho messi di main grosse soddisfazioni e complimenti!!!
 
 
#4 Radamanthis 2017-01-18 18:53
Citazione HenryIrons:
ciao, ancora complimenti per il risultato!!
una domanda, ora con l'uscita di dredge dal meta, come modificheresti il side? terresti comunque i Deflecting di main? contando che comunque anche Kiln Field non si vedrà più?

grazie mille :)


Ciao HenryIrons, allora scrivo la risposta dopo aver giocato (ieri) un torneino cittadino ed aver incontrato dredge post ban (anche se non ero con baaaaarn), e devo dire che il ban di troll lo ha solo rallentato, con Golgari Thug rimane un mazzo assolutamente competitivo in quanto, a mio avviso, la vera spinta non è derivata dallo sban del troll, quanto dall'uscita delle amalgame e di catartic reunion, su cui ancora può fare affidamento! quindi probabilmente potrei diminuire le trappole voraci ma mantenere comunque i rest in peace che risultano utili anche contro match up come jund (addio tarmo) e i pochi a base blu che utilizzano snapcaster.
Riguardo al Palmo di Main io difficilmente lo toglierò mai più dalla main, posso assicurare che un palmo in G1 castato adeguatamente su di un pezzo di affo con placca attaccata, su di un tarmo troppo grosso, su di un wurmcoil (e fermiamo anche il suo Lifelink) sposta ancora prepotentemente le sorti del game a nostro favore, e questi sono solo alcuni esempi! Esempi più sottili pososno essere un valakut che prende il numero giusto di terre per ucciderci e noi gli eliminiamo quei 3 danni che ci danno la possibilità di un'altro turno, in mirror se dovessero castarci boros charm lo trasformeremmo in una spell a nostro favore e così via.
La meccanica di prevenire e ridirigere il danno a mio avviso risulta veramente troppo op in certe situazioni, contando che aggira protezioni di ogni genere, in quanto Palmo non targhetta la fonte che ci sta per infliggere danno! :lol:
 
 
#3 Radamanthis 2017-01-18 18:46
Citazione Steo2939483:
Ciao, ho letto il report. Anche io sono stupito da deflecting palm di main. :) CI sta giocarlo di side.

Avrei una domanda: Hai citato Path to Exile come carta forte contro Master of Etherium... Ma contro Affinity non l'hai sidato dentro, come mai?

Gioco anche io Burn da secoli, è rimane sempre un'ottima scelta, soprattutto ora post ban.. Secondo me.

Complimenti per il risultato!


Ciao Steo, allora si confermo che path to Exile è fortissimo per eliminare minacce come master of etherium, tarmo, ecc.... nel match-up del secondo turno non lo ho inserito in quanto, come ho scritto sul report, conosco molto bene Andrea essendo entrambi liguri e frequentando spesso le stesse tappe Dz o altre tappe, e so che il suo affinity scarseggia di Master of Etherium essendo lui un amante dei campioni incisi, contro cui Patto sarebbe inutile
 
 
#2 HenryIrons 2017-01-18 17:30
ciao, ancora complimenti per il risultato!!
una domanda, ora con l'uscita di dredge dal meta, come modificheresti il side? terresti comunque i Deflecting di main? contando che comunque anche Kiln Field non si vedrà più?

grazie mille :)
 
 
#1 Steo2939483 2017-01-18 14:07
Ciao, ho letto il report. Anche io sono stupito da deflecting palm di main. :) CI sta giocarlo di side.

Avrei una domanda: Hai citato Path to Exile come carta forte contro Master of Etherium... Ma contro Affinity non l'hai sidato dentro, come mai?

Gioco anche io Burn da secoli, è rimane sempre un'ottima scelta, soprattutto ora post ban.. Secondo me.

Complimenti per il risultato!
 
spacer
spacer
spacer
Argomenti Forum
Spoiler Strixhaven
Altri Contenuti Simili
Top 8 Tornei
cc
I materiali presenti su Metagame.it sono pubblicati secondo licenza Creative Commons BY-NC-SA 2.5.