Seguici su FacebookspacerSeguici su TwitterspacerAggiungici ai Feed RSSspacer
Home ARTICOLI MODERN Bentornata, Elfa dalle Trecce Rosse di Reid Duke
Bentornata, Elfa dalle Trecce Rosse di Reid Duke Stampa E-mail
Mercoledì 07 Marzo 2018

Avete presente quando non si vede l’ora di incontrarsi di nuovo con un vecchio amico rimasto lontano per molto tempo? E’ un sentimento che in parte ti emoziona, in parte ti innervosisce e ti riempie di incertezza. Il tutto si combina per provocarti anche un leggero mal di stomaco. Sarà rimasto lo stesso di sempre? Gli piacerà ancora tutto quello che solitamente gradiva? E se non fosse come te lo ricordavi? Magari è diventato noioso e pesante. O, peggio ancora, magari non sarete più abbastanza per lui.

Bloodbraid Elf non è più bandita, e mi sto spremendo il cervello per cercare di ricordare come andavano le cose quando era ancora legale. E, cosa ancora più importante, come saranno ora le cose, al suo ritorno? È un esercizio molto difficile perché sono cambiate molte cose in Modern nel suo arco vitale di 7 anni. Si sono susseguiti mazzi, sono stati stampati nuovi set e diverse carte sono entrate e uscite dalla banlist. Penso si possa constatare che Modern si sia lasciato alle spalle carte come Blightning e Jund Charm dall’ultima volta che Bloodbraid Elf era legale. E sono state aggiunte altre nuove armi più emozionanti da poter usare con lei, ora.

L’Ultima Volta in cui Bloodbraid Elf Era Legale

La prima volta che giocai insieme Bloodbraid Elf e Liliana of the Veil fu al Magic Online Championship del 2011. Perdonate il mio egocentrismo, ma è solo un punto come un altro per iniziare a parlare della storia di Bloodbraid Elf in Modern.

Jund by reiderrabbit
Winner
2011 Magic Online Championship
ndr.
-
Details
Main Deck: 60
Sideboard: 15

Questa era una lista strana per diverse ragioni. Era ispirata al mazzo Jund che giocò Tommy Ashton nella parte Modern dei World Championships di quello stesso weekend. Era la prima persona che avevo visto giocare un mazzo simile dagli antichi tempi di Extended.

Presi il mazzo di Tommy e lo affinai il più possibile per un singolo match contro Florian Pils, che sospettavo giocasse Zoo. Ecco perché potrete notare una sovrabbondanza di rimozioni e armi per i mirror match contro altri mazzi con creature, così come una certa inclinazione verso Inquisition of Kozilek e Kitchen Finks rispetto a Thoughtseize ed altre minacce più aggressive.

Per un breve periodo, questa versione di Jund fu un buon mazzo. Uccideva Zoo (il mazzo più giocato in Modern, al tempo) avendo comunque dei buoni matchup contro combo, Spiritelli, e praticamente ogni altra cosa che ti si poteva parare davanti. (Comunque, Bloodbraid Elf era una buona contromisura per i mazzi Zoo a quel tempo, anche se non si trovava spesso nelle liste più classiche). Noterete, ovviamente, che la combo Punishing Fire + Grove of the Burnwillows era un vero punto di forza per queste prime liste. Punishing Fire venne presto bandito e Jund dovette adattarsi di conseguenza.

Nonostante a quel tempo non fosse uno dei mazzi migliori, Yuuya Watanabe vinse il Player Championship del 2012 (il progenitore dell’odierno World Championship) con Bloodbraid Elf Jund. La sua versione era piuttosto lineare, con 4 copie di tutte le carte “ovvie” arrotondate da qualche scartino e rimozione in una o due copie. Essendosi preparato per un meta pieno di aggro e di mazzi control blu, aveva molte risposte per le terre animabili e per Geist of Saint Traft. Questo era il Jund più “onesto” possibile, prima di venire colpito dal banhammer qualche anno dopo.

Jund by Yuuya Watanabe
Finalist
Pro Tour Return to Ravnica
ndr.
-
Details
Main Deck: 60
Sideboard: 15

Meno di tre mesi più tardi, ritroviamo Watanabe alle finali del Pro Tour, giocando sempre Bloodbraid Elf Jund. Questo evento, tuttavia, avvenne nell’epoca d’oro di Jund, quando erano legali contemporaneamente Bloodbraid Elf e Deathrite Shaman. Questo è il periodo durante il quale Jund guadagnò la sua reputazione e insinuò la paura nei cuori dei giocatori di Modern di tutto il mondo. Bloodbraid Elf venne bandita, ma Jund era comunque troppo forte. Ben presto venne bandito anche Deathrite Shaman.

Bloodbraid Elf Oggi

Deathrite Shaman è comunque bandito, e ciò significa che Bloodbraid Elf ha il solo ruolo di carta che dona vantaggio a velocità media, invece di essere il flagello che un tempo era per il formato. Detto questo, esistono delle ottime nuove carte che ora possono essere abbinate a Bloodbraid Elf per la prima volta. Forse hanno il potenziale per renderla più forte che mai.

Fatal Push non è una carta né brutta né bella da vedere con cascata, ma la cosa importante è che la sua esistenza rende Jund un mazzo molto migliore di quanto non lo fosse in passato. Una rimozione extra da 1 mana (e solitamente il mana nero è indolore di primo turno) cambia i matchup incerti in ottimi matchup. Non vedo l’ora di vedere Bloodbraid Elf in un mondo di Fatal Push.

Ricordate che c’è un leggero vantaggio nell’avere come quarta terra una fetch nel turno in cui lanci Bloodbraid Elf, nel caso di un Fatal Push rivelato con cascata.

scavaging ooze_altered

A volte Scavenging Ooze è talmente forte da sentirmi come se commettessi un crimine perfetto ogni volta che la gioco. È una carta sia utile che potente, e domina la partita avanzata in una grande varietà di situazioni. Fa veramente molte cose per soli 2 mana! Una creatura a costo 2 che aumenta di potenza man mano che la partita va avanti è la carta perfetta da vedere con cascata.

Uno scartino che fa qualcos’altro nel caso in cui l’avversario sia a mano vuota. Una rimozione che fa qualcos’altro nel caso in cui l’avversario non abbia creature. Collective Brutality sarà sempre una solida carta da vedere con cascata. E sì, puoi scegliere di incrementare quando lanci la Brutalità con cascata.

Queste sono le carte che cambiano la partita, dato che rappresentano un “motore” da partita avanzata inesorabile quando hai Bloodbraid Elf nel mazzo. Sono entrambe delle ottime carte da vedere con cascata, e ottime da lanciare di sesto turno, dopo che la tua altra Elfa ha fatto il suo lavoro ed è finita nel cimitero. L’Elfa non è più una carta preziosa ad uso singolo: diventa qualcosa che puoi continuare a lanciare ripetutamente per sotterrare il tuo avversario.

Forse non esattamente adatta ad un Jund tradizionale, ma usare Traverse the Ulvenwald per prendere Bloodbraid Elf è un’idea allettante. Penso che un’Elfa in mono-copia possa starci in alcuni mazzi Death’s Shadow, e potrebbe anche essere possibile costruire un mazzo più dedicato a delirio con lei.

Costruire Attorno a Bloodbraid Elf

Il colore blu ha un’interessante relazione con cascata. Ancestral Vision è probabilmente la migliore carta da lanciare con cascata di tutto il formato, oltre a mazzi combo come Living End. Ma i counter non servono a nulla con cascata, e Snapcaster Mage e alcuni piccoli “cantrip” non sono proprio il massimo. Parlerò di Temur alla fine dell’articolo, ma questa sezione evidenzierà le carte nei colori Jund che cambieranno il loro valore in presenza di Bloodbraid Elf.

Carte che Migliorano

Lightning Bolt ed altri spari migliorano con cascata. Ci saranno dei momenti in cui una rimozione sarà proprio quello che ti serve, ed altri momenti in cui potrebbe risultare inutile. Avere la possibilità di puntare direttamente all’avversario fornisce un piano di scorta, e rendono gli spari leggermente migliori rispetto alle rimozioni che non sono spari. E questo senza tener conto del fatto che abbinare una creatura con rapidità ad uno sparo scarica una certa quantità di danno in modo piuttosto spaventoso. Altri “vincitori” fuori dai colori Jund sono Lightning Helix e Tribal Flames.

Le magie da 3 mana tendono ad essere ottime carte da lanciare con cascata. Puoi capire quanto potrebbe essere “sbagliata” la tua Bloodbraid Elf dalla quantità di mana che ottieni. A 5 mana (se vedi, ad esempio, un Lightning Bolt) ottieni una carta molto forte, ma onesta. A 6 mana (vedendo Tarmogoyf) hai qualcosa di speciale. A 7 mana (con Liliana of the Veil, Kolaghan’s Command e altro) il tuo avversario potrà fare ben poco, se non alzare le mani disgustato.

Le carte che ti fanno guadagnare punti vita sono buone carte da vedere con cascata. Bloodbraid Elf aumenta la tua capacità di batterti durante la partita avanzata, così da non venire sopraffatto da un attacco di massa o da una scarica di spari. E questo vale ancora di più se stai giocando Dark Confidant (cosa che io faccio). Scavenging Ooze e Collective Brutality ne escono da vincitori, e potrebbe addirittura bastare per rimettere in discussione l’inclusione di Kitchen Finks.

Carte che Peggiorano

Gli scartini singoli come Thoughtseize e Inquisition of Kozilek non sono delle buone carte da vedere con cascata. Non solo sono magie da 1 mana, rendendole opzioni dalla potenza più bassa, ma possono perfino fallire.

I “cantrip” come Mishra’s Bauble e Nihil Spellbomb sono scelte marginali per G/B/x midrange, e probabilmente non resisteranno con l’introduzione di Bloodbraid Elf. Abbassare le probabilità di vedere qualcosa dal grande impatto sul campo indebolisce Bloodbraid Elf in modo considerevole.

Come Io Monterei Jund

Attenzione, è da 5 anni che non lancio una Bloodbraid Elf: non farò centro perfetto al primo tentativo. Ciononostante, vi guiderò passo passo attraverso il processo di costruzione del primo mazzo Jund che andrò a provare dopo il downtime che ci sarà mercoledì su Magic Online.

Giocherò 24 o 25 terre. 24 era il numero giusto quando Deathrite Shaman e Bloodbraid Elf erano legali insieme. 25 era il numero giusto prima che ci fosse Deathrite Shaman, e personalmente ricordo di averne giocate 26 in alcune iterazioni. Ma Modern si è velocizzato molto rispetto a quei giorni, e le magie da 1 e 2 mana sono diventate migliori e più importanti. Siamo ben lontani dai giorni di “nulla, nulla, Blightning”.

Le terre animabili sono peggiorate sia a causa della velocizzazione del formato che a causa della stampa di Field of Ruin. Mi piacerebbe giocare 24 terre con un paio di Nihil Spellbomb, ma dato che i “cantrip” non si abbinano bene a Bloodbraid Elf, probabilmente partirò con 25 terre. 4 saranno terre base, e 4 o 5 saranno terre animabili.

Non giocherò Grim Falyer, anche perché non posso giocare i miei “cantrip” artefatto. Mi piacerebbero molto 3 Scavenging Ooze, e anche una mono-copia di Grim Lavamancer o Kitchen Finks potrebbe non essere male. Ma i costi 3 saranno dedicati a 6 Liliana, insieme a Kolaghan’s Command e Maelstrom Pulse.

Per le rimozioni, mi piacciono molto di più Lightning Bolt, Collective Brutality, Kolaghan’s Command e Maelstrom Pulse, e mi piacciono un po’ meno Fatal Push e Abrupt Decay. Anche abbassandomi a 4 o 5 scartini nel main deck, ci sono un sacco di ottime opzioni, e non tutte verranno tolte.

Jund by Reid Duke
Modern Deck
ndr.
-
Details
Main Deck: 60
Sideboard: 15

Jund by Reid Dule
9th @ MTGO Championships
[Modern Top 24] MTGO Online Championship - 3/03/2018
Lista bonus inserita dalla redazione.
Details
Main Deck: 60
Sideboard: 15

Altre Shell per Bloodbraid Elf

Temur

Temur risulterà allettante per molti giocatori. Potresti potenzialmente inserire tre degli “sban” più recenti ed emozionanti di Modern tutti nello stesso mazzo: Bloodbraid Elf, Jace, the Mind Sculptor e Ancestral Vision!

Ovviamente Bloodbraid e Ancestral Vision lavorano insieme perfettamente, e sarebbe un ottimo modo per battere i mazzi midrange e control avversari se tutti si convinceranno a giocare Bloodbraid Elf e Jace. Ma da ciò che sto capendo dell’attuale Modern, non penso sia una strategia realistica. Avere così tante carte che non fanno nulla prima del quarto turno è disastroso, e il fatto che tu non possa abbinare dei counter a cascata significa che sei un morto che cammina contro i mazzi combo.

Nonostante ci siano molte cose che si possono fare nei colori Temur, la prima cosa che proverei sarebbe aggiungere Jace, the Mind Sculptor, ma lasciando Bloodbraid Elf in panchina per poter tenere qualche counter ed un paio di Huntmaster of the Fells.

Zoo

Bloodbraid Elf sarà fenomenale in qualsiasi mazzo basato su creature, ed è particolarmente ottima insieme a Tribal Flames. Se Jund è un po’ troppo lento per i tuoi gusti, potresti provare a travolgere i tuoi avversari con delle Wild Nacatl, delle Bloodbraid Elf e degli spari.

Mazzi con Blood Moon

Bloodbraid Elf sta benissimo nel mazzo G/R spacca-terre che sta venendo giocato ultimamente. In generale, è il perfetto “top-end” di un mazzo che cerca di sfruttare al massimo Blood Moon.

Ci sarebbero tantissime cose da dire solo per quanto riguarda l’inserimento di Bloodbraid Elf in mazzi già esistenti. Chissà quali nuovi mazzi sarà ora possibile costruire, o quali vecchi archetipi potrebbero ritornare? Ed è solo una delle due carte che sono state sbannate! Questo è un bellissimo periodo per essere un giocatore di Modern, e non vedo l’ora di capire come cambieranno le cose nelle prossime settimane.

__ logo

 

Aggiungi commento

Solo i commenti degli utenti NON registrati sono soggetti ad approvazione ed antispam, quindi ricordati di accedere al sito dal pannello di Login in alto a destra.


Codice di sicurezza
Aggiorna