Paauper Deck Analisi - Mono Black Control Stampa
Venerdì 02 Marzo 2018
pauper mbc_deck
Dopo i recenti piazzamenti di Luca al Paupergeddon VIII - Milano ed al PauperOne - Bresca gli abbiamo chiesto di buttar giù una breve analisi della sua versione di MBC per i lettori di Metagame.it e Luca ci ha accontentato! Buona lettura.
Articolo di Luca Poletti

Ciao a tutti, oggi vi parlerò di Mono Black Control: mazzo che gioco da quasi tre anni ma con continuità da un annetto a questa parte. Dell’archetipo mi piace innanzitutto il fatto che è molto divertente e poi che, a parer mio chiaramente, se la può giocare circa contro tutti e ha risposte efficaci anche contro Hexproof o creature come Guardian of the Guildpact (editti) anche preside; inoltre il discreto pool di altre rimozioni consente di bussare spesso alla porta dei punti vita dell’avversario in modo efficace.

Ma analizziamo carta per carta quella che è la mia lista, un po’ diversa dalle liste classiche ma con cui mi sono trovato molto bene.

Mono Black Control by Luca Poletti
Top 4
[Pauper Top 8] Paupergeddon VIII Milano & PauperOne
ndr.
-
Details
Main Deck: 61
Sideboard: 15

Il Mazzo

Per il comparto creature direi che non ci sia molto da dire, per Phyrexian Rager, Chittering Rats e Gray Merchant of Asphodel il 4x è obbligato: sono le carte con cui vinci facendo gain/loss life letali con Gray Merchant of Asphodel e vantaggio carte con furia e ratti. Le Cuombajj Witches ho scelto di mettere il 4x perchè sono degli ottimi paranti contro mazzi molto aggro (goblin, elfi, ww) e mal che vada forniscono un’ottima devozione e un ping costante in situazioni di stallo. Gurmag Angler è un ciccione che ci costa 1 ed è forte sempre e sono spesso indeciso se portarlo a 2; Thorn of the Black Rose rose invece è una carta particolare che ci permette col monarca di stare dietro a un consistente vantaggio carte dell’avversario visto che spesso i mazzi che fanno questo giocano poche creature e quindi gestibili con le nostre rimozioni... quasi sempre diventare monarca contro trono, famigli e vari ub in early game è molto utile dato che nel board opposto nei primi turni di creature se ne vedono poche.

Per quanto riguarda le stregonerie anche qui gli spazi di manovra sono pochi. Unearth è una carta fortissima: ci permette di rievocare un 2/2 con etb a costo 1 e mal che vada si cicla da sola. Sign in Blood parla da sola, ci fa pescare al modico costo di 2 vite, recuperabili poi con Gray Merchant of Asphodel o altro, e in casi particolari fa chiudere partite portate allo stallo in late game quando se l’avversario è a 1 o 2 punti vita (mi è capitato varie volte di vincere così). Chainer's Edict insostituibile, vero che è stregoneria quindi non puoi farla in eot ma ha il vantaggio che si può utilizzare 2 volte e non sta sotto a sfatare, carta ormai presente in molti mazzi a base blu. Il 4x di tutte e 3 è doveroso.

Passando agli istantanei, Tendrils of Corruption è una buona removal che fa gainlife, io la gioco in 3x ma anche in doppia copia ci sta. Morsa dell’oscurità (purtroppo solo 2x perché non riesco a trovare altri spazi) è un’ottima carta a mio avviso, simile a Disfigure ma che da sola può portarsi nella tomba creature come palace sentinels, i 4/4 di affinity, Dinrova Horror, pescatrice volante kor, e permette un trade favorevole coi nostri 2/2 indebolendo molto un’eventuale gurmag molesta. Molti preferiscono vittima della notte ma il vincolo del no zombi la rende inutile vs gurmag; anche vero che abbiamo editti e tentacoli per quella rana troppo cresciuta ma preferisco una carta senza vincoli.

Anche Disfigure, come citato prima, è una bella carta ma spesso se non giocata ai primi turni non uccide nulla di importante e spesso ci porta a subire un 2x1 (esempio tra i tanti: 4/4 vs un 2/2 nostro, con Disfigure diventa 2/2 ma noi perdiamo 1 creatura e un'altra carta mentre l’avversario una creatura e basta). Magic è un gioco dove il vantaggio carte è spesso fondamentale per vincere le partite. Il mono Reaping the Graves permette una buonissima recursion col cimitero ripescando anche 3-4-5 creature finite al cimitero a seguito di counter molesti o fulminate e soprattutto riprende Gray Merchant of Asphodel, che purtroppo non puoi riciclare attraverso Unearth.

grey merchant alteredMa veniamo alla mia carta preferita, vortice di tenebre, una carta strana, ma che quando si è alle strette aiuta molto, primo perché ha un gainlife da 3, secondo perché è un istantaneo e terzo perché il costo alternativo non richiede mana, analogamente a esplosione di fuoco e sbalordire. Vero che il suo costo alternativo alcune volte porta a rimuovere dal cimitero carte utili come creature a cc3 rianimabili o un Chainer's Edict ma è meglio continuare a giocarsi il game sacrificando un chainer che perdere. La doppia copia va bene, di più rischia di diventare un chiodo e meno la percentuale di vederla scende troppo.

Abbiamo pure la mono Pestilence che preferisco ai ratti della cripta perché mi permette di pingare 1 alla volta e spesso farlo in risposta ai tentativi dell’avversario di salvarsi le creature attraverso bounce, fremito spettrale, protezioni, ecc... Per la manabase il 2x di Bojuka Bog di main è molto utile in g1 vs controlloni e recursion varie, mentre le terre selvaggi in evoluzione oltre che a farmi carta nel cimitero per Gurmag Angler mi permettono di scremarmi il mazzo dalle troppe terre che potrei pescare al momento sbagliato della partita... inoltre con esse, cercandomi Swamp, posso tirare dei Tendrils of Corruption molto più efficaci che avendo in gioco delle brughiera brulla.

Il Sideboard

Discorso side: Wrench Mind e angoscia come scartini sempre utili per togliere carte chiave nei combo o comunque carte moleste nei mazzi in generale, contro recursion dal cimitero abbiamo Relic of ProgenitusUnmake (esilia senza bisogno di reliquia) e irruzione nella cripta (toglie tutte le creature come istantaneo facendo incetta di punti vita... forte!), Doom Blade contro creature moleste dal body elevato (Atog tra tutte), e per concludere la seconda Pestilence e doppia copia di Evincar's Justice contro mazzi che sciamano come elfi, rdw, ww, oppure per pulire il board dalle creature piccole di aura in modo tale da sfruttare gli Chainer's Edict su quelle grosse.

A differenza di alcune liste non gioco carte (alcune citate prima) come corrompere perché pur essendo una carta forte basta una counter piazzata bene per tapparmi out e non fare nient’altro; a inaridire preferisco Evincar's Justice dato che a parte elfi (che comunque sida armatura tela di ragno e quindi gg) gli altri mazzi che sciamano fanno dei 2/2 e con -1/-1 non uccido nessuno ahimè. Anche il numero di terre, 21, può sembrare basso a vista di molti ma mi trovo bene così.

Match-Up

Tron/UB control vari
È un MU ostico, la recursion col cimitero è tanta quinti entrano Relic of Progenitus e scartini vari (volendo anche Unmake) ed escono Cuombajj Witches e Pestilence. Se la partenza è terra-reliquia siamo a cavallo, se no si rema parecchio.

UR delver
Equilibrato... in g2 entrano 2 Evincar's Justice e la seconda Pestilence ed escono i monarchi e 1 Chainer's Edict. Bisogna stare attenti alla sua tempesta di sabbia turbinante ma non facendo altra recursion col cimitero le reliquie non le metto. Attenzione alle fatine che counterano ma una volta che riusciamo a fare Pestilence o lo sleeper da 2 il match è tutto in discesa.

Izzet blitz
MU abbastanza favorevole in cui lui presenta 8 minacce totali dal mazzo e se le riusciamo a rimuovere stiamo a posto, fuori 2 Cuombajj Witches e dentro 2 Doom Blade.

UW tribe
MU strano, lui ha solo 4 minacce ma riesce a proteggerle molto bene con counter vari (almeno 8 di main), noi di main abbiamo le streghe che ci permettono, una volta appoggiate sul board, di tenere in scacco l’avversario. Da non fare: pingare tutti i turni tribù instancabile con Cuombajj Witches dato che un rivoltato su strega la fa diventare un 3/1 uccidendole col suo stesso danno... il ping solo su scombata. Fuori Reaping the Graves, 1 Gray Merchant of Asphodel e 2 Unearth e dentro 2 Doom Blade e angoscia.

Aura / Mono w Heroic
Sono mazzi poco interattivi da cui ci saltiamo fuori solo con editti e sweepers, dentro Pestilence, Evincar's Justice (e scartini volendo) fuori Reaping the Graves e alcune removal.

Elfi / White Weenie / RDW / Stompy
Anche questi sono incontri poco interattivi, loro fanno tante creature piccole e attaccano con quelle il prima possibile, dobbiamo cercare di pulire il loro board con Evincar's Justice e Pestilence e appena riusciamo a fare un buon Gray Merchant of Asphodel siamo a cavallo... fuori Reaping the Graves e i Doom Blade rose e dentro appunto gli sweepers.

Burn
MU ostico, le sue poche creature (termo-alchimista e arciera aizzatrice) devono morire alla velocità della luce e dobbiamo risolvere almeno un Gray Merchant of Asphodel prima di morire, se ci riusciamo abbiamo vinto... fuori Reaping the Graves, Pestilence e 2 Grasp of Darkness a favore di qualche scartino.

Affinityluca.poletti
Fa poche creature ma grosse e c’è da stare attenti soprattutto ad Atog, in g1 speriamo di vedere abbastanza rimozioni e post side dentro 2 Doom Blade e 2 angoscia (per togliere quantomeno scagliare o Atog) e fuori Reaping the Graves, Pestilence, 1 monarca e 1 Unearth.

Boros Monarch
Col monarca e recursion con gli artefatti fa molto vantaggio carte ma i mercanti per lui sono dolori, dentro 2 Doom Blade che non si sa mai e fuori 1 Cuombajj Witches e Pestilence; questo perché in teoria sida out i 2 Battle Screech per paura di eventuali inaridire, streghe e Pestilence quindi effettuiamo una contro-sidata adeguata.

Alla prossima, Luca.