spacer
Tutto su Magic: Mazzi, Spoiler, News, Regole, Consigli e MtG Arena
Aggiungici agli AmiciSeguici su TwitterInstagram

Qual è il vostro set preferito? Vi dico la mia...

Discussioni aperte su tutto quello che riguarda Magic e che non può stare in altre sezioni.

Qual è il vostro set preferito? Vi dico la mia...

Messaggioda HowardRoark » 10 ago '22, 20:43

Ciao a tutti! Per voi qual è stata la migliore espansione che sia mai stata stampata (per la bellezza del limited, il potenziale delle carte, il metagame Standard, gli artwork, la lore, etc.)? Io ho iniziato a giocare dal primo blocco di Ravnica per poi interrompere con Vespro, e ancora oggi rimango affascinato dal blocco di Spirale Temporale. Non posso valutarla nel migliore dei modi perché ai tempi ero troppo piccolo per giocare limited, ma questo è davvero un mio grande rammarico perché non l'ho potuta apprezzare come si deve. Secondo me ha tutto ciò che dovrebbe avere un'espansione Standard di Magic. Intanto fu interessantissima per il competitivo, con [Card]ancestral vision[/Card], [Card]lotus bloom[/Card], [Card]serra avenger[/Card], ma anche rendendo competitivo [Card]dragonstorm[/Card]. Tra gli slot delle comuni e non comuni ci sono carte molto valide come [Card]clockspinning[/Card], [Card]careful consideration[/Card], [Card]mystical teaching[/Card], [Card]paradox haze[/Card], [Card]smallpox[/Card], [Card]pull from eternity[/Card], [Card]momentary blink[/Card] e altre. Per fare un confronto con i set più recenti, non riesco a ricordarne uno con così tanti slot utili tra le common e uncommon che siano buoni non soltanto per il limited.

La complessità del set sono certo la renda molto interessante da draftare, con tantissime meccaniche molto particolari come buyback, split second, vanishing, flacking, suspend, morph, etc. Carte vanilla praticamente non ce ne sono e valutare una carta è certamente più interessante, al contrario di set pieni di comuni e non comuni palesemente forti tipo [Card]inspiring overseer[/Card]. Insomma, nei draft l'edge tra i giocatori si sente molto di più sia per la difficoltà nel valutare una carta (in passato internet non era così onnipresente e anche questo va tenuto in considerazione), sia per la difficoltà del gameplay in sé, dovendo tenere a mente tantissime meccaniche.
Inserire le carte timeshifted è stata una genialata assurda, cosa tra l'altro molto azzeccata per la lore del blocco. Prima ho citato [Card]Dragonstorm[/Card], che prima di allora non era mai stata competitiva; con time spiral invece è uscito [Card]Bogardan Hellkite[/Card] che l'ha resa molto più interessante, che insieme a carte con sospendere come [Card]lotus bloom[/Card] permettono di aumentare lo storm count senza pagare mana.

Vogliamo parlare dell'economia? Be' la carta timeshifted era inserita al posto di una comune, immagino il piacere di trovare un [Card]lord of atlantis[/Card] al posto di un [Card]castle raptor[/Card].

Il meta era estremamente variegato, per darvi un'idea: https://magic.wizards.com/en/articles/a ... 2006-11-02. C'era veramente di tutto: dal già citato Dragonstorm combo a mono white aggro, dal ghazi-glare al firemane control etc. etc.

Come ultima cosa entra anche un po' di soggettività perché sono stati praticamente i primi set di Magic a cui ho giocato, quindi non posso non averne un ricordo positivo. Pensate se avessi cominciato a giocare con Kamigawa. ;^^

In ultima analisi gli artwork, li trovo stupendi, ma questo vale per quasi tutte le carte delle vecchie espansioni. Penso ci sia stato un peggioramento abbastanza netto col tempo ma qui entra la soggettività e quindi non ne parlo più di tanto, ve lo accenno soltanto per capire se la pensiate come me o no. Ho molta nostalgia anche del vecchio layout, di quello nuovo non riesco proprio ad apprezzarne il bordo nero sul fondo della carta. Anche la qualità è calata molto col tempo e questo è oggettivo.

Ho parlato solo di Spirale Temporale ma per motivi simili adoro anche Caos Dimensionale e Visione Futura.

Sono curioso di sapere quali siano le vostre espansioni preferite! :D
Ultima modifica di HowardRoark il 10 ago '22, 21:47, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
HowardRoark
Livello VIII
Livello VIII
 
Messaggi: 573
Iscritto il: 31 dic '17, 14:41

Re: Qual è il vostro set preferito? Vi dico la mia...

Messaggioda Gostan » 10 ago '22, 21:24

Il mio set preferito, anzi uno dei miei preferiti, è Ravnica, piano dal quale provengo XD
Ricordo che la prima Ravnica uscì quando avevo appena iniziato ad interfacciarmi a Magic (grazie a mio cugino), e da allora mi sono affezionato.
Mi colpirono in modo particolare le illustrazioni, che mi piacciono molto ancora adesso, ma siccome ancora non sapevo giocare, non capivo bene quanto fosse forte una carta, per me una carta che aveva più di 3 in forza o costituzione era imbattibile XD
Avevo un debole, che mi è rimasto, per le carte della casata Orzhov, la combinazione bianco-nero è la mia preferita delle Gilde
L'altro mio set preferito è Innistrad, che ho iniziato a collezionare la seconda volta che ho ripreso Magic nel 2011. L'ambientazione horror/gotica mi piace un sacco. Ricordo che la mia carta preferita del set era il Geist di San Traft, seguito poi dall'Arcangelo Avacyn.
E al terzo posto del podio troviamo la prima Zendikar, le cui terre full art mi hanno sempre affascinato, set che purtroppo ho recuperato solo in parte successivamente in quanto uscì quando avevo smesso Magic la prima volta.
Avatar utente
Gostan
Livello VI
Livello VI
 
Messaggi: 241
Iscritto il: 18 giu '21, 20:53
Località: Ravnica

Re: Qual è il vostro set preferito? Vi dico la mia...

Messaggioda HowardRoark » 10 ago '22, 21:45

Gostan ha scritto:Il mio set preferito, anzi uno dei miei preferiti, è Ravnica, piano dal quale provengo XD


Ravnica fu il primo set in cui iniziai a comprare le bustine, non posso non amarlo anch'io. :D Ma non è solo una questione nostalgica, le gilde di Ravnica sono bellissime a livello di lore, ognuna era caratterizzata in modo impeccabile (vero New Capenna?? X( ) e poi le shocklands di Rob Alexander sono tanta roba. <3.<3
Probabilmente il mio secondo blocco preferito.


Gostan ha scritto:Mi colpirono in modo particolare le illustrazioni, che mi piacciono molto ancora adesso, ma siccome ancora non sapevo giocare, non capivo bene quanto fosse forte una carta, per me una carta che aveva più di 3 in forza o costituzione era imbattibile XD


Non dirlo in giro ma quando io per la prima volta vidi delle carte di Magic ero convinto che la più forte fosse il [Card]Colosso di Krosa[/Card].


Gostan ha scritto:L'altro mio set preferito è Innistrad, che ho iniziato a collezionare la seconda volta che ho ripreso Magic nel 2011. L'ambientazione horror/gotica mi piace un sacco. Ricordo che la mia carta preferita del set era il Geist di San Traft, seguito poi dall'Arcangelo Avacyn.


Quando usciva Innistrad non ho avuto il piacere di giocarla perché ai tempi avevo interrotto anch'io, ma ovviamente conosco abbastanza le carte e non posso che essere d'accordo con te. Artwork stupendi (quando avevano ancora il coraggio di farli "creepy") e ambientazione fantastica. Tra l'altro avevo recuperato un po' di storie sul sito ufficiale di Magic su Innistrad 2 ed alcune erano davvero belle.[/quote]


Gostan ha scritto:E al terzo posto del podio troviamo la prima Zendikar, le cui terre full art mi hanno sempre affascinato, set che purtroppo ho recuperato solo in parte successivamente in quanto uscì quando avevo smesso Magic la prima volta.

Zendikar non l'ho giocato nemmeno io (d'altronde ho ripreso solo nel 2018 con Magic) ma è sicuramente stata una delle espansioni migliori di sempre, non a caso ha una marea di carte che hanno visto il competitivo.
Avatar utente
HowardRoark
Livello VIII
Livello VIII
 
Messaggi: 573
Iscritto il: 31 dic '17, 14:41

Re: Qual è il vostro set preferito? Vi dico la mia...

Messaggioda il meglio emilio » 10 ago '22, 23:20

Il mio set preferito è Ravnica. Anche io bene o male ho iniziato in quel periodo, quindi non posso giudicare set troppo vecchi, tuttavia di quelli che girano all'epoca
- Mirrodin era troppo OP
- Kamigawa era troppo scarso (ha pagato per i peccati di Mirrodin)
- Ravnica era perfetto

Perfetto a livello di lore, immagini, ambientazione, eccetera. Ravnica ha permesso hai giocatori di esprimere il multicolore come non era mai successo. Ha quasi inventato alcuni archetipi, come il mill. Per quanto non fosse il blocco perfetto e alcune abilità/archetipi facevano davvero ribrezzo (forecast? haunt?) ha completamente ridefinito il modo di giocare e concepire il bicolore.
Anche il power level era giusto a mio avviso, lo dico da commanderista, belli erano i tempi in cui [Card]simic sky swallower[/Card] era una staple. Oggi purtroppo molte carte risultato surclassate dal power creep.

I set successivi hanno quasi retto il confronto... quasi.
Time spiral era bello ma davvero troppo complicato. Troppe carte, troppe abilità, per un novizio come me (e i molti altri amici che ho provato a trascinare) si è rivelato un vero macello.
Lorwin bellissimo, peccato venga sputtanato subito con Aurora e poi ancora di più con Landa Tenebrosa e incredibilmente ancora di più con Vespro.
Alara carina l'idea ma i set iniziano a diventare più commerciali. Ecco arrivare i pw e le mitiche. La wizard ha ancora le idee ben confuse su come gestire queste cose e si vede. Il set 100% multicolore è una boiata pazzesca.
E poi vabbè ho iniziato a seguire i set più saltuariamente. Pochi set mi hanno convinto come i primi. Anche i ritorni a Ravnica hanno un po' deluso, anche se sono riusciti a fixare qualche gilda hanno omogeneizzato il mondo con il resto della lore di magic e questo ha un po' penalizzato anche il gameplay a mio avviso. Per quanto non siano brutti, non hanno certo la magia della Ravnica originale.

Se devo scegliere altri preferiti:
- Ixalan: blocco fantastico, dall'ambientazione immediatamente riconoscibile. Butta dentro due nuove tribe mai considerate ma iconiche del fantasy: pirati e dinosauri. Peccato che il power level basso e lo sbilanciamento di forze lo penalizzino molto.
- Ikoria: set strano ma con molte potenzialità. Da commander player ho davvero apprezzato. Secondo me tenuto indietro solo dal fatto di essere un solo set e non 2-3

Ah giusto, in mezzo a tutti quelli di prima c'era Ondata Glaciale... gran schifezza, ma è servita prepararci a Time Spiral XD
Giocatore Commander che commenta in ottica Commander
Avatar utente
il meglio emilio
Esperto di Gioco
Esperto di Gioco
 
Messaggi: 4743
Iscritto il: 28 set '14, 20:26

Re: Qual è il vostro set preferito? Vi dico la mia...

Messaggioda Gostan » 11 ago '22, 8:59

HowardRoark ha scritto:Zendikar non l'ho giocato nemmeno io (d'altronde ho ripreso solo nel 2018 con Magic) ma è sicuramente stata una delle espansioni migliori di sempre, non a caso ha una marea di carte che hanno visto il competitivo.


Diciamo che ho avuto modo di recuperare Zendikar quando ci fu la battaglia contro gli Eldrazi, e con Giuramento dei Guardiani poi, era il 2014 se non vado errato
Avatar utente
Gostan
Livello VI
Livello VI
 
Messaggi: 241
Iscritto il: 18 giu '21, 20:53
Località: Ravnica

Re: Qual è il vostro set preferito? Vi dico la mia...

Messaggioda Gostan » 11 ago '22, 9:04

il meglio emilio ha scritto:Il mio set preferito è Ravnica. Anche io bene o male ho iniziato in quel periodo, quindi non posso giudicare set troppo vecchi, tuttavia di quelli che girano all'epoca
- Mirrodin era troppo OP
- Kamigawa era troppo scarso (ha pagato per i peccati di Mirrodin)
- Ravnica era perfetto

Perfetto a livello di lore, immagini, ambientazione, eccetera. Ravnica ha permesso hai giocatori di esprimere il multicolore come non era mai successo. Ha quasi inventato alcuni archetipi, come il mill. Per quanto non fosse il blocco perfetto e alcune abilità/archetipi facevano davvero ribrezzo (forecast? haunt?) ha completamente ridefinito il modo di giocare e concepire il bicolore.
Anche il power level era giusto a mio avviso, lo dico da commanderista, belli erano i tempi in cui [Card]simic sky swallower[/Card] era una staple. Oggi purtroppo molte carte risultato surclassate dal power creep.

I set successivi hanno quasi retto il confronto... quasi.
Time spiral era bello ma davvero troppo complicato. Troppe carte, troppe abilità, per un novizio come me (e i molti altri amici che ho provato a trascinare) si è rivelato un vero macello.
Lorwin bellissimo, peccato venga sputtanato subito con Aurora e poi ancora di più con Landa Tenebrosa e incredibilmente ancora di più con Vespro.
Alara carina l'idea ma i set iniziano a diventare più commerciali. Ecco arrivare i pw e le mitiche. La wizard ha ancora le idee ben confuse su come gestire queste cose e si vede. Il set 100% multicolore è una boiata pazzesca.
E poi vabbè ho iniziato a seguire i set più saltuariamente. Pochi set mi hanno convinto come i primi. Anche i ritorni a Ravnica hanno un po' deluso, anche se sono riusciti a fixare qualche gilda hanno omogeneizzato il mondo con il resto della lore di magic e questo ha un po' penalizzato anche il gameplay a mio avviso. Per quanto non siano brutti, non hanno certo la magia della Ravnica originale.

Se devo scegliere altri preferiti:
- Ixalan: blocco fantastico, dall'ambientazione immediatamente riconoscibile. Butta dentro due nuove tribe mai considerate ma iconiche del fantasy: pirati e dinosauri. Peccato che il power level basso e lo sbilanciamento di forze lo penalizzino molto.
- Ikoria: set strano ma con molte potenzialità. Da commander player ho davvero apprezzato. Secondo me tenuto indietro solo dal fatto di essere un solo set e non 2-3

Ah giusto, in mezzo a tutti quelli di prima c'era Ondata Glaciale... gran schifezza, ma è servita prepararci a Time Spiral XD


Kamigawa è un set che ho apprezzato molto tardi, all'inizio non mi piaceva proprio, ma c'erano alcune carte che successivamente hanno attirato la mia attenzione (vero Sensei's divining top?)
Gli unici set che ancora oggi quando li vedo non mi giro dall'altra parte ma quasi sono Landa Tenebrosa, Aurora e Vespro
Avatar utente
Gostan
Livello VI
Livello VI
 
Messaggi: 241
Iscritto il: 18 giu '21, 20:53
Località: Ravnica

Re: Qual è il vostro set preferito? Vi dico la mia...

Messaggioda HowardRoark » 11 ago '22, 10:01

il meglio emilio ha scritto: alcune abilità/archetipi facevano davvero ribrezzo (forecast? haunt?)

Comunque [Card]Sky Hussar[/Card] doveva essere un'ottima carta in limited, ad occhio mi sembra bello rivelare carte dalla mano per giocare delle pseudo spells senza perdere risorse. Il problema di haunt (stavo vedendo giusto qualche carta ora) è che per triggerare deve morire la creatura tormentata, però lo avevano capito che era una meccanica scarsa e le carte erano decenti anche se non riuscivano a sfruttare Tormentare. Penso a [Card]Blind Hunter[/Card], [Card]Absolver Thrull[/Card], [Card]Orzhov Euthanist[/Card] etc.



il meglio emilio ha scritto: Time spiral era bello ma davvero troppo complicato. Troppe carte, troppe abilità, per un novizio come me (e i molti altri amici che ho provato a trascinare) si è rivelato un vero macello.

Ma infatti Time Spiral non lo avevo capito nemmeno io appena è uscito, per questo me ne rammarico perché a vederlo oggi mi sembra un set stupendo da draftare. Avrei giocato volentieri il remastered ma purtroppo è uscito in piena pandemia e non ne ho avuta la possibilità.

il meglio emilio ha scritto: Lorwin bellissimo, peccato venga sputtanato subito con Aurora e poi ancora di più con Landa Tenebrosa e incredibilmente ancora di più con Vespro.


Lorwin anche a me piacque molto, appena uscì mi montai subito un mazzo elfi con [Card]Wren's Run Packmaster[/Card], che consideravo una bomba assurda (ai tempi era fortina comunque). Perché non ti piacquero Landa Tenebrosa e Vespro? Io all'epoca avevo 12 anni e non mi facevo un'idea proprio chiara dei set che uscivano, sono curioso di sentire il tuo parere!


il meglio emilio ha scritto:
- Ixalan: blocco fantastico, dall'ambientazione immediatamente riconoscibile. Butta dentro due nuove tribe mai considerate ma iconiche del fantasy: pirati e dinosauri. Peccato che il power level basso e lo sbilanciamento di forze lo penalizzino molto.


Ixalan me lo sono perso quando usciva (ho ricominciato con m19), però a livello di flavour mi piacciono molto i set "naturalistici" e mi ha attirato subito il fatto che sia stato ambientato in un piano tropicale. Penso che però qui si veda proprio la differenza di artwork rispetto ai set più vecchi, dove si vede che hanno osato pochissimo. I dinosauri non trasmettono né paura né danno l'idea di essere cruenti, a parte rare eccezioni. Nonostante ci troviamo in un piano tropicale, i personaggi sono tutti fin troppo vestiti. In generale i classici problemi che secondo me hanno gli artwork di Magic oggi, osano troppo poco e sono troppo poco dettagliati e realistici.

il meglio emilio ha scritto:
- Ikoria: set strano ma con molte potenzialità. Da commander player ho davvero apprezzato. Secondo me tenuto indietro solo dal fatto di essere un solo set e non 2-3

Ikoria l'ho draftato abbastanza e l'ho trovato molto divertente. Come al solito muovo le mie solite critiche agli artwork ma tanto ormai abbiamo capito che la direzione artistica del Magic moderno è quella che è.
Se dovessi scegliere un set recente che mi è piaciuto ti direi Kaldheim, ha parecchie carte interessanti sia per il competitivo che per il commander e il kitchen table. Inoltre molte carte (come [Card]pyre of heroes[/Card], [Card]In Search for Greatness[/Card], [Card]The Bears of Littjara[/Card], [Card]Maskwood Nexus[/Card], [Card]cosmos elixir[/Card], [Card]Cosima, God of Voyage[/Card]) mi danno l'impressione di essere ancora sottovalutate. Potrebbe essere un set interessante per il futuro.
Avatar utente
HowardRoark
Livello VIII
Livello VIII
 
Messaggi: 573
Iscritto il: 31 dic '17, 14:41

Re: Qual è il vostro set preferito? Vi dico la mia...

Messaggioda Aegis » 11 ago '22, 15:03

i miei set preferiti risalgono ad un altra era di questo gioco...erano gli inizi degli anni 2000 e io ci entravo in punta di piedi (dopo aver provato una demo sul pc in cui imparavi le regole base giocando con due mazzetti precostruiti contro il pc). Così comprai il mio primo mazzo pre-costruito e inizia a innamorarmi del gioco.

Ricordo ancora le partite con gli amici sugli scalini della scuola dopo le lezioni...erano altri tempi, come dicevo, internet non era l'internet di oggi e per aggiornarsi sul "meta" di oltre oceano usciva un giornale in cartoleria, si chiamava l'oracolo se non ricordo male, usciva una volta ogni mai e il giornalaio ne comprava una copia se ti andava bene, che tanto non se lo filava nessuno :_o . lo si comprava a turno, tutto in inglese, e ci si orientava su cosa facesse più o meno risultato per prendere spunto e montare nuovi mazzi. Alla fine c'era anche una valutazione delle carte se ben ricordo...in quel periodo comprai a 2,5euro un silvos (che custodisco tutt'ora come fosse il sacro graal) che l'oracolo valutava intorno ai 12 dollari...mi sembrava un affarone!

Era un altro giocare, quando ancora un mazzo "con un nome conosciuto" montava 40 carte standard e 20 slot erano personalizzabili. Ci si poteva sbizzarrire e ognuno aveva le sue carte preferite che inseriva in qualche copia in ogni mazzo che giocava quel colore (echi ossessionanti nel nero e corruzione nel blu, giusto per citarne due che adoravo)...era un magic più "libero", soprattutto dal net-deck, sarò nostalgico ma è il magic che ho preferito.

Quindi le espansioni che ho preferito sono quelle di quel periodo lì, Assalto, Giudizio, Apocalisse... genio di erhnam, azione malvagia, silvos, elementale esiliato, spiritivendolo. Carte old frame, art a volte stupende (Genio) a volte meno (spiritivendolo ma ad alcuni piace, tipo a me, sicuramente molto meglio della ristampa).

Dell'era "Moderna" mi è piaciuta la prima Ravnica per la giocabilità. Per la lore e, in secondo luogo la giocabilità, innistrad e dark ascension.
Avatar utente
Aegis
Livello IV
Livello IV
 
Messaggi: 27
Iscritto il: 9 ott '15, 9:24

Re: Qual è il vostro set preferito? Vi dico la mia...

Messaggioda HowardRoark » 11 ago '22, 17:45

Aegis ha scritto:
Era un altro giocare, quando ancora un mazzo "con un nome conosciuto" montava 40 carte standard e 20 slot erano personalizzabili. Ci si poteva sbizzarrire e ognuno aveva le sue carte preferite che inseriva in qualche copia in ogni mazzo che giocava quel colore (echi ossessionanti nel nero e corruzione nel blu, giusto per citarne due che adoravo)...era un magic più "libero", soprattutto dal net-deck, sarò nostalgico ma è il magic che ho preferito.



Non è solo una questione di nostaglia. Internet per un certo verso ha rovinato il gioco, perché nessuno o quasi ha più voglia di costruirsi dei mazzi originali siccome ci sono i pro player che testano infinito e tu giustamente alla fumetteria ci vai per vincere, e quindi ti ritrovi a net deckare. Pensa che Richard Garfield nelle primissime espansioni non metteva nemmeno i colori per designare le diverse rarità di una carta, siccome voleva che fossero i giocatori ad arrivarci se una carta era forte o meno. Almeno questa è una cosa che ho letto in un articolo di MaRo dove il lui del futuro (tipo 2015) simula una conversazione fatta con Garfield agli albori del gioco (1993).
C'è ancora molto spazio per divertirsi, soprattutto se collezioni, se giochi cube (dove hai un margine di personalizzazione praticamente infinito), commander casual o for fun, però il competitivo è diventato molto più rigido rispetto al passato, almeno questa è un'impressione che ho avuto io. Guarda ad esempio le liste competitive che giravano nel 2006 che ho linkato nel mio primo intervento, erano tutte diverse con pochissime carte in comune.

Aegis ha scritto:Quindi le espansioni che ho preferito sono quelle di quel periodo lì, Assalto, Giudizio, Apocalisse... genio di erhnam, azione malvagia, silvos, elementale esiliato, spiritivendolo. Carte old frame, art a volte stupende (Genio) a volte meno (spiritivendolo ma ad alcuni piace, tipo a me, sicuramente molto meglio della ristampa).

Dell'era "Moderna" mi è piaciuta la prima Ravnica per la giocabilità. Per la lore e, in secondo luogo la giocabilità, innistrad e dark ascension.


Io invece con il blocco di Assalto ho conosciuto il gioco per la prima volta, ricordo perfettamente che erano gli stessi anni in cui usciva yugi in Italia. Avevo 8 anni ed alcune carte mi facevano proprio paura (per dirne una fra tante: [Card]Lingering Death[/Card], mi mettevano ansia sia l'art che la descrizione della carta), per questo ho virato verso yugi (e poi perché ovviamente era il gioco a cui giocavano i miei compagni di classe).
Avatar utente
HowardRoark
Livello VIII
Livello VIII
 
Messaggi: 573
Iscritto il: 31 dic '17, 14:41

Re: Qual è il vostro set preferito? Vi dico la mia...

Messaggioda Aegis » 11 ago '22, 18:02

:D , una volta le art erano molto più "spinte", in tutti i sensi ([Card]earthbind[/Card]). Ora tendono ad appiattire tutto per restare nei canoni sociali per cui non si deve rischiare di offendere nessuno.

Su quanto dici sopra hai ragione, ormai il competitivo non lo bazzico più perchè non mi diverte molto per i motivi sopra elencati...gioco a magic come gioco da tavola, ho creato un tot di mazzi, tutti con lo stesso power level più o meno e ci si trova a serate "giochi in scatola" si sorteggia un mazzo e si fa un torneo.

Ho molto più spazio per giocare le carte che mi piacciono e anche quelle vecchie senza dover correre dietro all'oppo che a turno 2 fa una giocata che se non riesci a risolvere rapidamente ti porta a perdere.

Scusate l'ot.

Ciao e buone partite!
Avatar utente
Aegis
Livello IV
Livello IV
 
Messaggi: 27
Iscritto il: 9 ott '15, 9:24

Prossimo

Torna a Magic Generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti