Seguici su FacebookspacerSeguici su TwitterspacerAggiungici ai Feed RSSspacer
Home MAGIC HISTORICA
Magic Historica: la Cavalcavento prima di Rath Stampa E-mail
Lunedì 20 Marzo 2017
historica 27Articolo di Francesco Gyed Cambilargiu

Nel 4179, 29 anni dopo l'inizio della Guerra del Mirage e la caduta dell'impero di Bolas, nella nazione dominariana di Benalia nasce un bambino all'interno del clan Capashen, una delle tante famiglie di Dominaria che Urza aveva coinvolto nel suo Progetto Bloodlines. Il piccolo è destinato ad essere la componente umana dell'Eredità, colui che dovrà attivare la potente Arma dell'Eredità per sconfiggere definitivamente Phyrexia. Ma il successo delle manipolazioni di Urza non sfugge alla sua nemesi, Yawgmoth, che immediatamente ordina a Croag, il suo generale più fidato che domina su Rath da diversi secoli, di attaccare la nazione e sterminare tutti i componenti del clan Capashen. L'attacco riesce, e quando Karn, golem d'argento, arriva sul luogo della strage, è troppo tardi: non ci sono sopravvissuti.

 
Magic Historica: la Guerra del Mirage Stampa E-mail
Domenica 12 Marzo 2017
historica 26Articolo di Francesco Gyed Cambilargiu

Mentre Nicol Bolas si godeva l'ultimo anno di governo di Madara, un altro planeswalker, in un altro luogo di Dominaria, compiva una serie di esperimenti che di lì a poco avrebbero scatenato la Guerra del Mirage. Il planeswalker in questione era Teferi, Arcimago Temporale, uno dei tanti ex allievi dell'Accademia di Tolaria, nonché testimone diretto del Disastro avvenuto tanto tempo prima sull'isola.

 
Magic Historica: Tetsuo Umezawa contro Nicol Bolas Stampa E-mail
Domenica 26 Febbraio 2017
historica 25 Articolo di Francesco Gyed Cambilargiu

La storia del Secondo Impero di Madara comincia nel 3750 A.R. su... Kamigawa. Esatto, per parlare di Dominaria facciamo un salto indietro di due articoli, e torniamo al momento in cui, sul piano dei Myojin, il fuorilegge Toshiro Umezawa, dopo aver vissuto avventurose settimane (di cui abbiamo già parlato) ed essere caduto in un agguato di una soratami, riceve un'ultima benedizione dal Myojin dei Confini della Notte, il quale uccide l'avversaria del fuorilegge, guarisce Toshi e lo abbandona, cieco e solo, su Dominaria, nel continente di Madara.

 
Magic Historica: i Carthalion e la Guerra dei Planeswalk Stampa E-mail
Domenica 19 Febbraio 2017
historica Adam_CarthalionArticolo di Francesco Gyed Cambilargiu

Abbandonata finalmente Kamigawa, torniamo su Dominaria, nel continente di Corondor. E' qui che, nel 3.000 A.R., avevamo lasciato il planeswalker Ravidel alle prese con il suo piano a lungo termine per vendicarsi dei planeswalker presenti al Summit di Null Moon, rei di aver ucciso il suo amico Chromium, e per far soffrire la razza dei viandanti dimensionali in generale. Dopo essersi assicurato che nessuno dei planeswalker locali potesse interferire con i suoi piani, Ravidel cominciò la lunga ricerca dei mox e attese il giorno in cui, finalmente, avrebbe potuto mettere le mani sui potenti artefatti per compiere la sua vendetta. Nel frattempo il Visir Rosso, allievo di Ravidel ma intenzionato a sventare i piani del maestro, conquistò la fiducia della Casa Carthalion, un nome che abbiamo già incontrato in passato e che da sempre ha dato i natali a potenti maghi.

 
Magic Historica: il destino di Kamigawa Stampa E-mail
Lunedì 13 Febbraio 2017
historica kamigawa_finalArticolo di Francesco Gyed Cambilargiu

Alcuni giorni dopo la sua fuga dalla Minamo, School at Water's Edge, Toshiro Umezawa si ripresenta all'Accademia per parlare con Hidetsugu lo Spietato, l'ogre o-bakemono suo ex compagno di giuramento, e capire se possa ancora considerarlo un alleato. Mentre l'ochimusha attraversa la Minamo fino a raggiungere una Otawara invasa dai demoni, i ricordi lo riportano alla notte in cui lui e Hidetsugu si sono conosciuti, quindici anni fa. All'epoca, l'adolescente Toshi lavorava ancora per Uramon, ed era stato obbligato a prendere parte ad una missione punitiva nei confronti dell'ogre, reo di aver ucciso diversi servitori del boss.

 
Magic Historica: la disfatta di Eiganjo e Minamo Stampa E-mail
Martedì 24 Gennaio 2017
historica 2_17
Articolo di Francesco Gyed Cambilargiu

Sono passate alcune settimane dal ritorno a casa della principessa Michiko e da allora Orecchi di Perla è rimasta prigioniera nel castello di Eiganjo assieme alla principessa, la quale passa il tempo a cercare di contattare Toshi o Riko utilizzando dei kanji messaggeri. 

A Numai, nel frattempo, Umezawa viene trovato da Kiku e portato da Boss Uramon, la quale racconta che Rodi-Midollo le ha riferito di averlo visto in compagnia dei soratami. La boss cerca di convincere Toshi a lavorare per lei sia con le buone che con le cattive, ma l'ochimusha utilizza il potere del myojin nero per darsi alla fuga verso i monti Sokenzan, stando ben attento a farsi seguire dagli scagnozzi di Uramon per scatenare contro di loro la Yuki-Onna.

 
Magic Historica: il viaggio di Michiko Konda Stampa E-mail
Lunedì 02 Gennaio 2017
magic historica_1_17 Articolo di Francesco Gyed Cambilargiu

Premessa: a causa degli impegni universitari e della solita difficoltà nel consultare le fonti, non potrò più scrivere gli articoli di Magic Historica al ritmo di uno alla settimana. Troverete quindi un nuovo articolo una volta ogni due settimane circa, per un totale di due articoli ogni mese (e non più quattro). Questa situazione potrebbe prolungarsi fino a metà gennaio o addirittura fino a fine marzo, a seconda di come riuscirò ad orientarmi nello studio universitario e magico. Ma ora basta parlare di me e torniamo su Kamigawa.
-

 
Magic Historica: l'inizio della Guerra dei Kami Stampa E-mail
Domenica 11 Dicembre 2016
historica 20Articolo di Francesco Gyed Cambilargiu

Prima dell'ascesa al potere di Takeshi Konda, un giovane nato nel 3680 A.R., nelle pianure di Towabara, la storia di Kamigawa è avvolta nel mistero. Tutto ciò che si sa è che per millenni le creature umanoidi del piano avevano venerato i kami, spiriti che risiedevano in un mondo interno a Kamigawa e considerati come vere e proprie divinità. Ma come dicevamo, quando Konda divenne Daimyo di Eiganjo, la storia del piano cambiò radicalmente. A discapito della giovane età (circa venticinque anni, ai tempi delle sue prime conquiste) Konda divenne uno dei più potenti signori della guerra che si contendevano le pianure, e nel giro di pochi decenni conquistò l'intera nazione, proclamandosi, a poco meno di cinquant'anni, Daimyo e Signore di Eiganjo, la fortezza da cui governava.

 
Magic Historica: storia, conflitti e personalità di Ulgrotha Stampa E-mail
Lunedì 28 Novembre 2016
barone sengirArticolo di Francesco Gyed Cambilargiu

Questa settimana facciamo un nuovo viaggio attraverso il Multiverso per raggiungere il piccolo piano di Ulgrotha. Abitato da nani, licantropi (differenti dai mannari di Innistrad per alcune caratteristiche, ma sempre influenzati da una luna) vampiri, minotauri, troll, goblin ed esseri umani, e dominato dalla famiglia dei vampiri Sengir, Ulgrotha nasconde una storia di sangue e distruzione.

 
« InizioPrec.12345678Succ.Fine »

Pagina 6 di 8