Seguici su FacebookspacerSeguici su TwitterspacerSeguici su Instagramspacer
Home ARTICOLI LIMITED Report Standard - Top 2 al PTQ Torino con Mono Black Devotion
Report Standard - Top 2 al PTQ Torino con Mono Black Devotion Stampa E-mail
Mercoledì 18 Dicembre 2013
mono black ptq torinoArticolo di Stefano Mazzoleni

Ciao a tutti, sono Stefano, gioco a Magic da quasi dieci anni, ma solo durante gli ultimi tre, quattro anni ho iniziato a partecipare a tornei, che non fossero eventi di rilevanza locale. Questo è il terzo PTQ a cui partecipo, e mi ritengo soddisfatto del risultato raggiunto, anche se, arrivare così vicino al traguardo, mancandolo di un soffio, lascia parecchio amaro in bocca. Questo risultato l’ho raggiunto, soprattutto grazie al tempo trascorso a testare con il gruppo di amici a cui, per emulare i veri pro, abbiamo affibbiato il nome di bettolamagic. L’efficacia del lavoro di gruppo, è confermata anche dal fatto che un secondo membro del nostro team, Matteo “Daddy” Emedoli, è riuscito durante questo evento ad entrare in top 4, mentre gli altri nostri due compagni di spedizione, Matteo “Breim” Bramata e Nicola “Method” Tibaldi, hanno concluso entrambi con un punteggio di 4-4. Fatta questa breve premessa ecco il report vero e proprio:

 

banner mono black
MONO BLACK MAMBA by Stefano Mazzoleni
Finalista
Sideboard:
[Standard Top8] PTQ - Torino - 15/Dic/2013

La lista non presenta particolari differenze da quelle standard, ho semplicemente fatto alcune scelte, in vista del meta, che ora vi illustrerò:

• 4 Devour Flesh: una delle creature fondamentali nell’attuale T2 è Nightveil Specter, avere una rimozione che mi dà la possibilità di toglierlo, a differenza di quanto accade per Doom Blade ed Ultimate Price, è fondamentale. Grazie a Devour Flesh posso anche risolvere un problema, come può essere quello dei Blood Baron of Vizkopa che ora alcuni mazzi giocano in 2 o 4x di main. Altro motivo che mi ha spinto a giocare 4 copie di questa carta è il fatto che, non può essere evitate grazie a Brave the Elements, carta che è giocata da uno dei peggiori MU di MonoB Devotion, ossia tutti gli aggro a base bianca. Questa scelta ha ovviamente anche le sue controindicazioni, infatti, contro i mazzi devotion, a base verde non è una grande carta, ma dato che ne prevedevo pochi, mi pareva comunque una scelta sensata.
• 4 Mutavault: molti decidono di giocare solo 3 Mutavault in favore di 1 Nykthos, ma visto l’affermarsi di mazzi control come UW, mi sembrava doveroso giocare 4 copie di una delle carte più fastidiose per loro
• 1 Whip of Erebos: molti giocatori hanno iniziato a toglierle completamente dal main, sostituendo, le due copie giocate dalle primissime liste, con ulteriori removal. A me sinceramente la Frusta piace parecchio, può occasionalmente invertire delle race altrimenti destinate ad essere perse, ed è una carta a cui tutti i mazzi control devono trovare una soluzione, quindi ho deciso di conservarne una copia.
• 2 Shrivel: durante l’ultimo FNM, disputato con gli altri membri del team bettolamagic, mi sono accorto di quanto i mazzi aggro a base bianca siano un problema per MonoBlack. Essendo noi limitati a fare degli 1x1, se l’aggro di turno vince il tiro di dado e parte con drop a 1 in T1, e due drop a 1 in T2, rimaniamo troppo indietro per sperare di riacciuffare la partita. Da qui nasce la decisione di inserire ben 2 Shrivel, dato che il nostro avversario non può giocarci attorno, a meno che abbia una Spear of Heliod, ma anche in questo caso verrebbe rallentato in maniera considerevole.

Analizziamo ora come si è svolto il torneo.

I Turno - Mono U Devotionpack rat
Vinco il lancio del dado, e la partita viene subito segnata da due mie Thoughtseize, durante il secondo turno, che mi mostrano una mano composta da 2 Mutavault, 3 Master of Waves ed 1 Rapid Hybridization. Al momento il board è composto, per quanto riguarda il mio avversario, solo da un’isola ed un Judege’s Familiar; tolgo la Rapid per proteggere il Nightveil che casterò al prossimo turno, e tolgo un Master of Waves. Il mio avversario non pescherà un’isola per i due o tre turni seguenti, lasciandomi campo aperto.

Durante il G2, ancora una volta le seize si rivelano fondamentali, assieme ad un Lifebane Zombie che, dal terzo turno, continuerà a picchiare il mio avversario incontrastato, vista la sua scelta di spendere una Rapid Hybridization su di un mio Desecration Demon, portandomi alla vittoria.
2-0; 1-0

II Turno – Naya Hexproof
Perdo il dado; durante il T2 il mio avversario mi propone una Voice of Resurgence, io ho in mano un Devour Flesh ed un Hero’s Downfall, e sono costretto a spendere, durante il mio turno, il Devour per togliere la fastidiosa creatura verde/bianca. Durante il T3 mi vengono presentate sul board, un’Ethereal Armor, che incanta la pedina di voce, ed un Gladecover Scout; spendo il mio Downfall sulla pedina di voce, per poi morire dallo Scout incantato da qualsiasi cosa.

Il G2 ed il G3 sono accomunati da una povera mano del mio avversario che vede, in entrambi i casi, una sola creatura, che però non toccherà mai il board perché verrà prontamente scartata da Thoughtseize.
2-1; 2-0

III Turno – Rw Devotion
Parte il mio avversario; io tengo una mano che, avendo saputo che mazzo stavo affrontando, avrei mulligato immediatamente; era infatti composta da Thoughtseize, Underworld Connection, Nightveil Specter, Gray Merchant e 3 Paludi. Si rivelerà essere una mano troppo lenta e troppo leggera di rimozioni per fronteggiare un mazzo aggro a base rossa, infatti, nonostante riesca a castare la mia Whip ed il Merchant, morirò soffrendo.

Del G2 ricordo poco, forse un mulligan a 6 per il mio avversario, io che apro una buona mano e vinco grazie ad un Desecration Demon.
Il G3 inizia subito con un botta e risposta, composto da una creatura a turno, dal lato del mio avversario, e da una mia rimozione. Finiamo le mani in breve tempo, ed io vedo un Desecration Demon a cui il mio avversario non riesce a trovare risposta.
2-1; 3-0

IV Turno – MonoB Devotion
Vengo letteralmente annichilito. Perdo il lancio del dado, il mio avversario mi propone una Thoughtseize, che mi strappa un Pack Rat; conoscendo la mia mano può giocare, a sua volta, Pack Rat che fa terminare la partita rapidamente, non avendo io una rimozione.

Durante il G2, dopo un iniziale scambio di Thoughtseize, il mio avversario riesce a propormi in serie, tutte le minacce peggiori per un mirror di MonoBlack: Whip, Pack Rat, Underworld ed una serie di Gray Merchant.
Morirò in brevissimo tempo.
0-2; 3-1

Non posso più sbagliare, devo ritrovare la concentrazione, dopo la batosta subita, giocare nel modo migliore possibile e sperare che il mazzo mi segua.

DesecrationDemon alteredV Turno – Golgari Devotion
Non ricordo molto di questo match. La chiave di volta di tutto l’incontro è la debolezza della mana base di questo monoB splashato di verde, rispetto al suo predecessore. Avendo faticato a vedere fonti di mana verde, ed avendo visto troppi cancelli, il mio avversario lascerà per troppo tempo campo libero alle mie creature, che in breve chiuderanno il match.
2-0; 4-1

VI Turno – Orzhov Aggro
In G1 il mio opponent mulliga a 5 on the play, riuscendo a proporre troppe poche minacce, rispetto alle mie risposte. La svolta della partita è stata tenere una rimozione in mano per il suo Xathrid Necromancer, in modo da poter poi eliminare le altre creature, senza troppe remore.

G2 riesco a rispondere ad un suo Precinct Captain, grazie ad un Devour Flesh; gli proporrò a seguire un Nightveil Specter e ben due Desecration Demon, che accompagnati da una rimozione per il suo Banisher Priest, mi regaleranno la vittoria.
2-0; 5-1

VII Turno – MonoB Devotion
Se vinco, posso quasi certamente permettermi di pattare al prossimo turno, grazie al mio rating alto. Devo stare sul pezzo e dare il meglio.

Il G1 è deciso da una mia Underworld Connections, che mi dona un vantaggio di carte tale, da portarmi alla vittoria.

Durante il G2, subisco due Thoughtseize nei primi turni; la partita proseguendo, va in stallo quando al T4, sia io che il mio avversario proponiamo Erebos. A questo punto il board comincia in breve tempo ad affollarsi: dalla mia parte con un Nightveil Specter, dalla parte del mio opponent, con un bel Pack Rat. Devo cercare di chiudere la partita il prima possibile se non voglio morire a causa di uno sciame di ratti incazzati.  Riesco a giocare un Gray Merchant che fa scendere i PV del nemico a 4, al che lui gioca una Thoughtseize per togliermi il secondo Gray Merchant, seguita da un Nightevil Specter che è pronto a bloccare il mio spettro volante. Pesco, gioco un secondo cavalca pipistrelli e passo. Il mio avversario pesca e passa il turno senza attaccare; la cosa mi insospettisce non poco, avendo lui ben 3 Pack Rat in gioco ed una carta in mano. Prima di dichiarare l’attacco, decido di proporgli una Thoughtseize e per tutta risposta lui gioca un Dark Betrayal che elimina il mio secondo volante. Decido di passare; dopo poco, dalla sua parte del board si aggiunge un secondo Nightveil Specter che, insieme ad una banda di ratti e ad un Erebos, il turno seguente mi avrebbe sepolto. Avendo così poco tempo per trovare una soluzione, decido a fine turno, di pescare 3 carte con Erebos, fino a scendere a 3 Life Points. Pesco, ma ancora non riesco a trovare una risposta, scendo ad un solo Punto vita e la cima del mio mazzo mi propone un terzo Gray Merchant. Mi è andata bene.
2-0; 6-1

VIII Turno – ID

Con mia somma gioia sono in TOP8. Corro subito a vedere il match del mio compagno di viaggio Matteo che, avendo un rating parecchio basso è costretto a giocare anche l’ultimo turno. Passano circa una 30ina di minuti e siamo fuori ad esultare; siamo riusciti entrambi a fare TOP8.

Quarti di finale – Wr Humans
L’avversario è lo stesso con cui ho pattato al turno prima. Ci presentiamo, spetta a lui la scelta di partire o pescare, essendo più alto di me in classifica, ed in brevissimo tempo siamo già al G2. Che è successo nel frattempo? Semplice, la famigerata partenza T1 drop a 1 e T2 doppio drop a 1 che difficilmente MonoB riesce a fronteggiare.

In G2, decido, dopo parecchie elucubrazioni, di tenere una mano che per il matchup in questione, è parecchio brutta: 2 Hero’s Downfall, 2 Nightveil Specter e 3 Swamp. Troppo lenta per fronteggiare un mazzo simile, ma essendo on the play e non volendo rischiare tengo. Per mia fortuna l’avversario mulliga per ben due volte, tenendo una mano a 5 lenta, lasciandomi così il tempo di rispondere alle sue minacce.

Il G3 è deciso dalla mia mano iniziale: 3 terre, uno shirvel, una rimozione, e due creature. Dopo aver speso il prima turno, giocando solo una terra tappata, nel T2 il mio avversario mi presenta ben due drop a 2. Giusto il tempo di farmi stappare le terre, e le creaturine finiscono al cimitero grazie a Shrivel. Durante il terzo turno, il mio opponent non gioca nessuna carta e questo mi permette di agire, da lì in poi, indisturbato, forte del fatto che sono ancora a 20 Life Point e con una mano parecchio carica.

Semifinali – MonoU Devotion147342 nightveilE’ purtroppo già ora di derby in casa bettolamagic, dato che devo affrontare Matteo.
Il primo game viene deciso da un doppio Pack Rat durante il mio quarto turno, seguito da una Whip of Erebos, che ribalta completamente la race, che fino a quel punto era in favore del mio avversario. Durante l’attacco del turno seguente, due, dei miei 3 Pack Rat, vengono bloccati da una sua Thassa e da una pedina di Master, mentre l’ultimo topo passa, nonostante la possibilità di blocco, con una Mutavault; questa scelta si rivelerà subito letale. Lo mando a 6, e dopo aver messo un Pack Rat nel cimitero, gioco l’ultima carta nella mia mano: Gray Merchant of Asphodel, che colpisce esattamente per 6 Punti Vita.

Il G2 è stato soprannominato “la Guerra dei Poveri” per il seguente motivo: passiamo i primi 2 turni senza fare nulla; durante il terzo turno Matteo decide di attaccarmi con una Mutavault. Io ci penso ben poco e d’istinto gioco una Pharika’s Cure che però viene prontamente counterata da un dispel. Che povertà!
Tralasciando questo simpatico siparietto, fatto di insulti, la partita si decide quando Daddy, mi propone un Master of Waves che non riesco a rimuovere, e che in breve mi porta alla morte.
Passiamo al game decisivo, che inizia anche in questo caso, al terzo turno quando decido di giocare una Thoughtseize, prontamente seguita da un Pack Rat. I successivi due turni li spendo giocando ben due Desecration Demon.
Il mio avversario non avendo nè Master of Waves, nè una Rapid Hybridization in mano, può fare veramente poco contro delle bestie così grosse.
Andiamo a berci una birretta ed un po’ di vino per stemperare la tensione perchè, comunque vada, per noi è stato un grandissimo successo arrivare fin qui.

Finale – UW Control
Ok ci siamo, è la mia grande occasione, ed è vietato commettere ogni sorta di errore. Durante tutta la giornata ho evitato di fronteggiare giocatori di mazzi control, ed anche durante le sessioni di testing di gruppo, è stato il matchup meno provato. Mi sento comunque abbastanza sicuro, in quanto so di avere delle spell, come Underworld Connection, Erebos e Whip, parecchio ostiche per lui.

Durante il G1, on the draw per rating, mulligo una mano che forse, qualche temerario avrebbe tenuto:
6 terre ed un Pack Rat (sarei contento se nei commenti qualcuno volesse esprimere la propria opinione su questa mia scelta ).
Tengo una mano a 6 con sole 2 terre, di cui un tempio, una Thoughtseize e poco altro. Muoio dalle sue Sphynx e dal fastidiosissimo Aetherling, saltando uno o due land drop.

G2, non ricordo assolutamente come fosse la mia mano, so di averlo portato a circa 4 di vita, dopo di che lui si è stabilizzato facendo un Elixir of Immortality, ed esiliando un mio Desecration Demon con una Detention Sphere. Da qui in poi sono riuscito ad aggiudicarmi il game, grazie a due suoi errori, molto probabilmente dettati dalla stanchezza. Decido di giocare un Nightveil Specter, conscio del fatto che ci sia una Ratchet Bomb, dal suo lato del tavolo con ben 3 segnalini. Sul mio passo, lui tappa la Bomba, esclamando “spacco a 3”, ma accorgendosi solo dopo che in questo modo il mio Demone sarebbe ritornato in gioco. A questo errore ne segue un altro, quando, dopo aver giocato un Aetherling, decide di lasciare stappata una sola fonte di mana bianco e 2 fonti di mana blu. Dichiaro l’attacco, mando on stack il trigger di demone, mi viene restituita la priorità, dichiaro gli attaccanti e boom; lui tappa due terre, ma si accorge subito che manca un secondo mana bianco per giocare il Celestial Flare che mi avrebbe messo con le spalle al muro. I 6 danni del demone bastano, ed andiamo a G3. A questo punto vorrei però fare i complimenti al mio avversario; in una situazione del genere io sarei probabilmente andato in tilt, mentre lui è riuscito a mantenere la calma e la lucidità, che gli hanno permesso di aggiudicarsi il primo posto. Complimenti davvero.

G3, apro una mano molto forte: 2x Thoughtseize; 2x Underwolrld Connection; 1x Swamp; 1x Temple of Deceit; 1x Desecration Demon.
Pesco, non vedo terra, gioco tempio, faccio scry, niente terra. Durante la mia successiva fase di acquisizione prego la buona sorte di assistermi, ma anche a questo giro, niente terra. A questo punto vorrei che, nei commenti, esprimeste il vostro parere sulla seguente situazione di gioco:

Casto Thoughtseize, lui mi rivela una mano con Sphynx, doppio Dissolve, Last Breath, terra e, se non ricordo male, Essence Scatter. Analizzo la situazione e pianifico la mia giocata: con i 2 Thoughtseize tolgo entrambi i Dissolve, sicuro che, con una terra durante la mia prossima draw step, sarei riuscito a spostare l’equilibrio del game in mio favore, grazie ad Underworld Connection.

Anche voi avreste giocato così? Oppure avreste preferito togliere un primo Dissolve e solo dopo aver visto la terza terra fargli scartare il secondo, in modo da darvi la possibilità, se la terra non fosse arrivata, di togliergli la Sphynx? Inutile dire che io, la terza terra, la vedrò solamente tre turni dopo, decisamente troppo tardi. Morirò male sotto i colpi del suo Aetherling.

mazzoleniEd ecco calare i titoli di coda su questa splendida e fortunata giornata. Vi ringrazio per aver letto l’articolo e mi scuso per essermi dilungato, ma vi rubo ancora un attimo di tempo per rendere omaggio, ancora una volta, ai miei compagni di viaggio che sono rimasti fino all’ultima supportarmi con vinou! E birre, e a chi, seppur lontano, continuava a scrivere messaggi ed a fare chiamate, per sapere come andava il torneo e per supportarmi.

Grazie ragazzi.
Saluti a tutti, ci vediamo al PTQ di Milano.

Stefano

P.S.
Quasi me ne dimenticavo, una nota di merito va sicuramente spesa per gli organizzatori e per la location scelta; cibo buono ed a prezzi molto ragionevoli, sedie confortevoli e spazi di gioco non eccessivamente stretti, hanno sicuramente contribuito a rendere quest’esperienza migliore.

 

Commenti  

 
#11 Il Gavazzo 2013-12-21 11:01
Ma complimenti mazzo ;)
 
 
#10 robertobonadeo 2013-12-21 10:20
Per quanto riguarda i quesiti della finale, io di sicuro avrei speso un Rubapensieri sulla Sphinx Revelation, invece il mulligan di 6 terre un packrat on the draw contro un control avrei tenuto la mano, preferirei no correre il rischio di mulligare e trovarmi senza terre! Poi con control posso permettermi di partire immobile diciamo!
 
 
#9 Killer79 2013-12-20 12:37
Bello questo Mono-Black devotion, attualmente gioco una variazione ke introduce 2 Baroni e 2 Obzedath portando a 3 i Desecration e i Mercanti, non gioco mutavault ma 2 costrizioni vs Control...
;)
 
 
#8 Markino 2013-12-20 00:59
Comunque avrei fatto così anche io x i 2 ruba pensieri
X qnt riguarda i mulligan, x me è soggettiva la cosa
Io spingo e avrei tenuto... Ieri sera ero a fare un draft
Eravamo in 26, in finale, stava 1a0 x me è ho montagna
2x satiri verdi che si spaccano e danno 3 Mana rossi, drago
Centauro3/3 costo 3 e istant rosso 1 danno + scry. Lui bianco
Rosso agro. Lui landa drop a 1, io pesco mantello del drago
Terra e istant rosso sulla sua creatura , scry centauro 3/3 che si pompa, lui terra creatura, io pescò, FORESTA!!!
Satiro e poi di terzo DRAGO!! Sono riuscito a giocarlo ben 2 volte
Di terzo il drago nel torneo.. Avevo 4 satiri.. Fortuna..
Ma qnd gira bene le soddisfazioni sono infinite.. Soprattutto
Se ti trovi davanti gente che si sente professore
 
 
#7 Markino 2013-12-20 00:49
Eteremorfo nn c'era..
 
 
#6 innaig88 2013-12-20 00:03
complimenti per il risultato. la scelta di mulligare la mano in g1 mi sembra corretta, ho qualche dubbio sulla scelta della carta da scartare con rubapensieri in g3: avrei tolto sfinx o aetherling in base alle terre che controllava l'oppo.
 
 
#5 Moonmagus 2013-12-19 20:37
Grammar Nazies everywhere! Patetici.
Comunque... La prima mano della finale l'avrei mulligata anch'io. Se per errore l'oppo vede Wratta o Detention Sphere e nel mentre non si vede nulla di utile, si va a casa diretti, senza passare dal via. Anche nell'altra situazione avrei giocato come te. Far entrare la connection era sicuramente più importante.
Complimenti per la top2
 
 
#4 Mikezama 2013-12-19 17:44
Per il mio modesto parere hai fatto la giocata giusta con i Thoughtseize perchè fare entrare Underworld è una priorità contro UW e se la partita si protrae (come avverrà) lui ti tira sphinx in risposta allo scartino...
 
 
#3 Mazzo 2013-12-19 09:50
Vorrà dire che seguirò un corso sulla punteggiatura.
Tralasciando questo, nessuno che voglia esprimersi sulle situazioni di gioco che ho esposto? Sono davvero curioso di sentire i vostri pareri così magari, la prossima volta, eviterò di rifare gli stessi errori.
Saluti.
 
 
#2 LordRimoah 2013-12-18 23:27
TI PREGO impara a usare le virgole! Per il resto, bel risultato e complimenti ;)
 
spacer
spacer
spacer
Argomenti Forum
Spoiler Strixhaven
Altri Contenuti Simili
Top 8 Tornei
cc
I materiali presenti su Metagame.it sono pubblicati secondo licenza Creative Commons BY-NC-SA 2.5.