Seguici su FacebookspacerSeguici su TwitterspacerAggiungici ai Feed RSSspacer
Home ARTICOLI MODERN Building On A Budget: Modern Mono G Piper Emrakul
Building On A Budget: Modern Mono G Piper Emrakul Stampa E-mail
Venerdì 01 Giugno 2018
modern amuletArticolo di Federico Fenix Santilli 

Benritrovati cari lettori di Metagame! La vostra Rubrica Budget di fiducia torna a discutere di Modern per farvi pregustare l’ebbrezza di fare scendere sul campo di battaglia Emrakul, the Aeons Torn durante il terzo turno di gioco. Se vi state chiedendo come, beh non dovete far altro che continuare a leggere.

In Magic esistono carte che cheattano sul costo di mana, ovvero permettono di giocare dei permanenti (principalmente creature) dalla propria mano non pagando il loro costo effettivo; tra questo tipo di carte, una delle più famose e “di lunga tradizione” è Elvish Piper. Ristampata più volte dopo la prima apparizione in Destino di Urza, è la carta che quasi tutti hanno pensato di giocare almeno una volta, ma che non ha mai convinto fino in fondo a causa di due fattori: body infimo e debolezza di evocazione.

La saga di Urza, però, ha dato alla luce anche un’altra carta che cheatta sui costi di mana, ovvero il Quicksilver Amulet, che, a differenza dell’Elvish Piper, non è ovviamente affetto da debolezza d’evocazione, ma per giocarlo e utilizzarlo nello stesso turno sono necessari ben 8 mana. Come si dice, “non è tutto oro ciò che luccica”, ma un deckbuilder budget è testardo e non si scoraggia, perciò ho deciso di giocare ugualmente sia l’Elvish Piper che il Quicksilver Amulet puntando a ottenere il più velocemente possibile l’opportunità di giocarli e attivarli in modo da anticipare le eventuali contromisure avversarie e chiudere la partita grazie a threats di grande impatto. Questo piano, supportato dalle utilities del caso, mi ha condotto a provare questa lista:

Mono G Piper Emrakul by Fenix
Enchantments (12):
4 Overgrowth
4 Utopia Sprawl
4 Vessel of Nascency

Sorceries (5):
3 Primal Command
2 Time of Need

Lands (21):
21 Forest

Sideboard (0):
Modern Budget Deck
ndr.
-
Details
Main Deck: 60

ANALISI

Arbor Elf e Voyaging Satyr uniti con incanta terra che forniscono mana aggiuntivo, Utopia Sprawl e Overgrowth, permettono di proporre molto presto le nostre minacce. La classica scurvata T1 terra+Arbor Elf, T2 terra+Utopia Sprawl consente di avere al secondo turno i quattro mana necessari per castare Elvish Piper o Quicksilver Amulet e di attivarne l’abilità il turno successivo magari per appoggiare sul campo di battaglia proprio Emrakul, the Aeons Torn. Le carte per rampare che il verde offre, però, sono molteplici, quindi una soluzione alternativa, sempre finalizzata a generare mana extra, potrebbe essere quella di inserire Wall of Roots al posto del Voyaging Satyr, per avere un bloccante contro creature aggressive, e Chancellor of the Tangle al posto invece di Overgrowth, per avere una “mucca” in più da poter giocare tramite l’abilità dell’Elvish Piper e del Quicksilver Amulet. Questo switch comporterebbe sicuramente una perdita di esplosività, ma darebbe di certo maggiore resilienza, perciò è un’opzione da tenere in considerazione.

Vessel of Nascency è il peschino che permette di recuperare praticamente qualsiasi carta di cui potremmo avere bisogno. Il fatto che costringa a mettere nel cimitero ciò che non viene scelto è poco influente, anche perché tramite Eternal Witness possiamo riprendere in mano qualsiasi pezzo importante “macinato” o eliminato dall’avversario. Eternal Witness, inoltre, lavora bene con Primal Command, spesso utilizzato come tutore o per recuperare punti vita fondamentali, ma in alcuni casi utile anche come Boomerang su pezzi molesti o terre avversarie; con una discreta quantità di mana, infatti, può essere giocato per rimbalzare una landa dell’avversario e per tutorare proprio Eternal Witness, grazie alla quale viene poi ripreso in mano e riutilizzato il turno successivo magari targhettando sempre su una landa dell’avversario, così da creare un mini loop.

Time of Need è la carta che rende budget questo mazzo, dato che dà la possibilità di avere un solo Emrakul, the Aeons Torn (la carta più costosa inserita) e di andarlo a prendere nel momento del bisogno.

Il resto del mazzo è composto da creature “strategiche”: Thragtusk e Hornet Queen sono le bestie che servono a stallare il board e a sopravvivere agli attacchi avversari, mentre Champion of Rhonas è la 9º carta che permette di appoggiare una creatura sul campo di battaglia senza pagarne il costo di mana e ho deciso di inserirla perché è tutorabile tramite Primal Command e aggira Meddling Mage, in quanto inaspettata, e inoltre non viene colpita da hate specifico contro le abilità attivate (vedi Pithing Needle o Sorcerous Spyglass). Mi sarebbe piaciuto inserire anche Thousand-Year Elixir, che avrebbe permesso delle giocate davvero forti, ma purtroppo l’ho dovuto lasciar fuori per mancanza di spazio.

CONSIGLI PER IL SIDEBOARD

Ho deciso, in questa sezione, di non passare in rassegna le carte più quotate ad essere inserite nel sideboard, perché di sicuro già note, ma di proporre delle soluzioni meno consuete e ugualmente valide.

Nel sideboard, inoltre, si può ipotizzare di giocare chiusure alternative e/o delle combinazioni di carte inaspettate che creano un lock da cui difficilmente l’avversario può uscire. In questo senso segnalo Dramatic Entrance+Elderscale Wurm oppure, come chiusura aggiuntiva, sempre Dramatic Entrance+Progenitus (tutorabile con Time of Need tra l’altro). Aggiungendo qualche altra creatura di un certo peso, come ad esempio Emrakul, the Promised End o Worldspine Wurm, si può infine considerare l’utilizzo di Summoning Trap contro mazzi ricchi di counter.

Se volete spendere meno di €100 e il vostro sogno è sempre stato quello di mettere in gioco creature imponenti e distruttive, allora è questo il mazzo che fa per voi. Nel caso in cui vogliate investire sul mazzo, magari apportando delle modifiche non budget, una via percorribile è quella di splashare red e giocare carte come Blood Moon, Ruric Thar, the Unbowed, Dragonlord Atarka e Kessig Wolf Run (e magari anche Primeval Titan per tutorarla), oltre al consueto pacchetto fetch+shocklands per fixare al meglio il mana. Non mi dilungo oltre, qualsiasi domanda o perplessità potete riportarla nei commenti, cercherò di rispondere a tutti.

P.s. Se vi chiederete perché non ho preso in considerazione Tooth and Nail in questo articolo, beh, tolto il fattore economico, io credo che buildare budget significhi anche avere l’occasione per sperimentare qualcosa di innovativo e non ancora collaudato!

Sempre Stay Magic, Stay Budget!
Federico.

 

__

Articoli precedenti di Federico Santilli:

 

Commenti  

 
#4 Fenix 2018-06-03 22:41
Citazione Minoteo:
questo mazzo sarà fortissimo ma di certo non è una cosa:budget con emrakul è impossibile (resta il fatto che comunque è divertente da giocare)


Emrakul, the Aeons Torn è l’unica carta effettivamente costosa presente, ma il costo complessivo di tutto il mazzo è compreso tra i 70 e gli 80 euro, somma davvero esigua rispetto alla media di prezzo dei mazzi Modern più utilizzati. Se attualmente ti risulta impossibile acquistare un Emrakul, the Aeons Torn, puoi provare a sostituirlo con Emrakul, the Promised End, decisamente più accessibile.
Citazione
 
 
#3 Minoteo 2018-06-03 10:46
questo mazzo sarà fortissimo ma di certo non è una cosa:budget con emrakul è impossibile (resta il fatto che comunque è divertente da giocare)
Citazione
 
 
#2 Fenix 2018-06-02 10:47
Citazione luca.gaglia:
Bene i mazzi budget, ma qua si è nel for fun per eccellenza.


È un mazzo con dei limiti sicuramente, ma ciò che deve fare (rampare e piazzare bestie imponenti) lo fa bene; inoltre non differisce molto da tutti quei mazzi ramp (Tooth and Nail, Mono Green Devotion) che ogni tanto qualche risultato lo hanno fatto, perciò secondo me almeno una prova la merita, ovvimente senza troppe pretese.
Citazione
 
 
#1 luca.gaglia 2018-06-02 09:53
Bene i mazzi budget, ma qua si è nel for fun per eccellenza.
Citazione
 

Aggiungi commento

Solo i commenti degli utenti NON registrati sono soggetti ad approvazione ed antispam, quindi ricordati di accedere al sito dal pannello di Login in alto a destra.


Codice di sicurezza
Aggiorna